Medicina in Biblioteca

Weblog della Biblioteca Medica "PINALI" Università degli Studi di Padova

  • Categorie

  • Archivi

  • Pagine

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 458 follower

  • QR Code Blog

    Scarica e installa il software direttamente dal telefonino: sito i-nigma; fotografa il codice e avrai le news dal blog sempre con te.


  • Seguimi su Libero Mobile

  • sito internet

  • Sito d'argento
  • Annunci

Archive for 21 giugno 2017

Linee guida sulla diagnosi citologica dei noduli alla tiroide.

Posted by giorgiobertin su giugno 21, 2017

Sono state pubblicate a cura dell’European Thyroid Association le linee guida europee sulla diagnosi citologica , tramite agoaspirato dei noduli alla tiroide. La pubblicazione sulla rivista “European Thyroid Journal“.

agoaspirato Credit image: Mayo Foundation

Scarica e leggi il documento in full text:
European Thyroid Association Guidelines regarding Thyroid Nodule Molecular Fine-Needle Aspiration Cytology Diagnostics
Paschke R. Cantara S. Crescenzi A. Jarzab B. Musholt T.J. Sobrinho Simoes M.
Eur Thyroid J 2017;6:115–129 https://doi.org/10.1159/000468519

Annunci

Posted in News-ricerca | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Estratto di pianta africana per trattare l’Alzheimer.

Posted by giorgiobertin su giugno 21, 2017

Un estratto di pianta usata per secoli nella medicina tradizionale in Nigeria potrebbe costituire la base di un nuovo farmaco per il trattamento della malattia di Alzheimer, ad affermarlo i ricercatori dell’Università di Nottingham.

Carpolobia lutea

Lo studio, pubblicato sulla rivista “Pharmaceutical Biology“, ha dimostrato che l’estratto preso dalle foglie, fusto e radici di Carpolobia lutea, potrebbe contribuire a proteggere i messaggeri chimici nel cervello che svolgono un ruolo fondamentale nelle funzioni tra cui la memoria e l’apprendimento.
L’estratto della pianta potrebbe aprire la strada a nuovi farmaci per combattere i sintomi del paziente, ma senza gli effetti collaterali indesiderati associati agli attuali trattamenti.

Carpolobia lutea è un piccolo arbusto o albero originario dell’Africa centrale e occidentale. Gli abitanti delle tribù nigeriane ne utilizzano l’essenza della radice per il trattamento di infezioni urogenitali, gengiviti e dolori ed anche come afrodisiaco.

Lo studio di Nottingham ha rilevato che l’estratto è stato molto efficace nel prevenire la ripartizione dell’acetilcolina. Possiede proprietà benefiche antiossidanti per combattere i radicali liberi – gli atomi instabili che possono causare danni alle cellule e contribuire all’invecchiamento e alle malattie, danni che possono essere aggravati nella malattia di Alzheimer.

Leggi abstract dell’articolo:
Anti-acetylcholinesterase activity and antioxidant properties of extracts and fractions of Carpolobia lutea
Lucky Legbosi Nwidu, Ekramy Elmorsy, Jack Thornton, Buddhika Wijamunige, Anusha Wijesekara, Rebecca Tarbox, Averil Warren, and Wayne Grant Carter
Pharmaceutical Biology Vol. 55, Iss. 1,2017 Pages 1875-1883 Published online: 19 Jun 2017

Fonte: Università di Nottingham

Posted in News-ricerca | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Possibile un vaccino per abbassare il colesterolo.

Posted by giorgiobertin su giugno 21, 2017

Un nuovo studio rivela come un vaccino è riuscito ad abbassare il colesterolo “cattivo” nei topi ed ha ridotto l’aterosclerosi, che è un restringimento delle arterie causate da un accumulo di placca.

Il vaccino si chiama AT04A ed è già entrato una sperimentazione clinica umana, i risultati dovrebbero essere pronti entro la fine di quest’anno.
Se il vaccino risultasse sicuro ed efficace negli esseri umani, i ricercatori dicono che ci sarebbe una strategia terapeutica a lungo termine per il colesterolo alto; piuttosto che prendere le statine ogni giorno, i pazienti potrebbero semplicemente avere un’iniezione iniziale, seguito da un richiamo annuale.

syringe

Nel nuovo studio – pubblicato sull’European Heart Journal – il Dr. Günther Staffler e il suo team dell’ AFFiRis (la compagnia che ha sviluppato AT04A) descrivono lo sviluppo del vaccino con l’obiettivo di bloccare l’attività di un enzima chiamato Proprotein covertase subtilisin/kexin type 9 (PCSK9). Prodotto dal fegato, PCSK9 è noto per legarsi ai recettori del colesterolo LDL. Il blocco di PCSK9 è considerato una strategia promettente per abbassare il colesterolo LDL.

Quando iniettato sotto la pelle dei roditori, il team ha scoperto che il vaccino AT04A ha portato ad una riduzione del 53 per cento dei livelli di colesterolo totale, rispetto ai topi non vaccinati, così come una riduzione del 64 per cento dei danni ai vasi sanguigni legati all’aterosclerosi. Il vaccino ha portato ad una riduzione del 21-28 per cento dei markers biologici relativi all’infiammazione dei vasi sanguigni.

Ricordiamo che le statine efficaci per abbassare il colesterolo, non sono senza rischi, con effetti collaterali tra cui dolori muscolari e danni al fegato. Per di più, le statine devono essere prese su base giornaliera, un regime che è difficile per alcuni pazienti da seguire.

Leggi abstract dell’articolo:
The AT04A vaccine against proprotein convertase subtilisin/kexin type 9 reduces total cholesterol, vascular inflammation, and atherosclerosis in APOE*3Leiden.CETP mice
Christine Landlinger, Marianne G. Pouwer, Claudia Juno, José W.A. van der Hoorn, Elsbet J. Pieterman, J. Wouter Jukema, Guenther Staffler, Hans M.G. Princen, Gergana Galabova
Eur Heart J 2017 ehx260  Published: 19 June 2017. doi: 10.1093/eurheartj/ehx260

Vaccination to prevent atherosclerotic cardiovascular diseases
Ulrich Laufs; Brian A. Ference

Fonte: AFFiRis

Posted in News-ricerca | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »