Medicina in Biblioteca

Weblog di news mediche

  • Categorie

  • Archivi

  • Pagine

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Unisciti ad altri 460 follower

  • QR Code Blog

    Scarica e installa il software direttamente dal telefonino: sito i-nigma; fotografa il codice e avrai le news dal blog sempre con te.


  • Seguimi su Libero Mobile

  • sito internet

  • Sito d'argento

Posts Tagged ‘sanità pubblica’

COVID-19: le condizioni ambientali influiscono sulla stabilità del virus.

Posted by giorgiobertin su giugno 19, 2020

Un nuovo studio condotto dal ricercatore della Marshall University M. Jeremiah Matson ha scoperto che le condizioni ambientali influenzano la stabilità della sindrome respiratoria acuta grave coronavirus 2 (SARS-CoV-2) nel muco nasale umano e nell’espettorato.

coronavirus

SARS-CoV-2, il virus che causa la malattia nota come COVID-19, è risultato essere meno stabile a umidità più elevata e temperature più calde. Nello studio, SARS-CoV-2 è stato miscelato con campioni di muco e espettorato nasali umani, che sono stati quindi esposti a tre diversi set di temperatura e umidità per un massimo di sette giorni. I campioni sono stati raccolti durante lo studio e analizzati per la presenza di virus infettivo e solo RNA virale, che non è infettivo. L’RNA virale è stato costantemente rilevabile durante lo studio di sette giorni, mentre il virus infettivo è stato rilevabile fino a circa 12-48 ore, a seconda delle condizioni ambientali.

In un secondo studio, pubblicato su Emerging Infectious Diseases, i ricercatori hanno valutato l’efficacia della decontaminazione del respiratore N95 e il riutilizzo contro SARS-CoV-2.

Scarica e leggi il full text dell’articolo:
Effect of environmental conditions on SARS-CoV-2 stability in human nasal mucus and sputum
Matson MJ, Kwe Yinda C, Seifert SN, Bushmaker T, Fischer RJ, van Doremalen N, et al.
Emerg Infect Dis. 2020 Sep [date cited]. https://doi.org/10.3201/eid2609.202267

Effectiveness of N95 respirator decontamination and reuse against SARS-CoV-2 virus.
Fischer RJ, Morris DH, van Doremalen N, Sarchette S, Matson MJ, Bushmaker T, et al.
Emerg Infect Dis. 2020 Sep [date cited]. https://doi.org/10.3201/eid2609.201524

Fonte: Marshall University M. Jeremiah Matson

Posted in News-ricerca | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Covid-19: La luce solare simulata uccide il virus.

Posted by giorgiobertin su maggio 27, 2020

In questo nuovo studio i ricercatori dell’University of Oxford, hanno eseguito esperimenti “ricreando artificialmente la luce e la radiazione solare rappresentativa del solstizio d’estate a 40°N latitudine al livello del mare in una giornata limpida“. Ne è emerso che la luce solare simulata è in grado di inattivare in 6,8 minuti il 90% dei virus nella soluzione che imitava la saliva e in 14,3 minuti nei terreni di coltura. Si è verificata anche una significativa inattivazione, sebbene a una velocità inferiore, a livelli di luce solare simulati più bassi.

sunlight

E’ importante sottolineare che SARS-COV-2, in ambienti chiusi, può rimanere attivo a temperatura ambiente su diverse superfici come metallo, vetro o plastica per più giorni, come dimostrato da altri studi.

Per proteggersi dall’infezione il metodo più sicuro è quello di lavarsi spesso le mani con acqua e sapone o con una soluzione a base di alcol. Dopo aver pulito le mani bisogna asciugarle accuratamente. “Le evidenze attuali indicano che il nuovo coronavirus può essere trasmesso in tutte le aree, comprese quelle con clima caldo e umido“, e soprattutto che “Non esistono evidenze scientifiche che esporsi al sole, o vivere in Paesi a clima caldo, prevenga l’infezione da nuovo coronavirus. Casi di Covid-19 sono stati registrati anche in Paesi con clima caldo”.
I dati dello studio indicano che la luce solare naturale può essere efficace come disinfettante per materiali non porosi contaminati.

Scarica e leggi l’articolo in full text:
Simulated Sunlight Rapidly Inactivates SARS-CoV-2 on Surfaces
Shanna Ratnesar-Shumate, Gregory Williams, Brian Green, Melissa Krause, Brian Holland, Stewart Wood, Jordan Bohannon, Jeremy Boydston, Denise Freeburger, Idris Hooper, Katie Beck, John Yeager, Louis A Altamura, Jennifer Biryukov, Jason Yolitz, Michael Schuit, Victoria Wahl, Michael Hevey, Paul Dabisch,
The Journal of Infectious Diseases, , jiaa274, https://doi.org/10.1093/infdis/jiaa274

Posted in News-ricerca | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il punto sull’immunità ai coronavirus:

Posted by giorgiobertin su maggio 21, 2020

Una nuova recensione discute i risultati di oltre 40 studi sull’immunità al coronavirus e cosa potrebbero significare per la pandemia di Covid-19.

jgv

Scritto dai migliori virologi del Regno Unito, l’articolo discute le conoscenze esistenti sulle risposte immunitarie a SARS-CoV-2 e altri coronavirus e su come questo potrebbe essere usato per informare le strategie di controllo dei virus. La revisione, pubblicata su “Journal of General Virology (JGV)”, raccoglie le prove scientifiche disponibili in una serie di aree chiave, tra cui la durata dell’immunità ai coronavirus e la prospettiva di test sugli anticorpi.

Nella recensione, i professori Paul Kellam e Wendy Barclay dell’Imperial College di Londra esaminano ciò che è finora noto sull’immunità ai coronavirus tra cui SARS, MERS e i quattro ceppi di coronavirus stagionali che circolano nell’uomo ogni inverno. L’articolo prosegue suggerendo che SARS-CoV-2 potrebbe diventare il quinto coronavirus stagionale con epidemie del virus che si verificano nei prossimi anni.

Scarica e leggi l’articolo in full text:
The dynamics of humoral immune responses following SARS-CoV-2 infection and the potential for reinfection
Paul Kellam​, Wendy Barclay
Journal of General Virology First Published: 20 May 2020 https://doi.org/10.1099/jgv.0.001439

Posted in News-ricerca | Contrassegnato da tag: , , , , , | 1 Comment »

L’inquinamento ambientale altera il microbioma intestinale.

Posted by giorgiobertin su maggio 20, 2020

Gli scienziati dell’University of Illinois at Urbana-Champaign, Urbana, IL, USA hanno esaminato dozzine di studi che esplorano il rapporto tra esposizione a contaminanti ambientali e microbioma intestinale.

microbioma

La recensione è stata pubblicata sulla rivista Toxicological Sciences.

Il documento include sezioni sui composti utilizzati nella produzione di beni di consumo, compresi i bisfenoli presenti negli imballaggi per alimenti in plastica e gli ftalati, che vengono utilizzati in tutto, dai pavimenti in vinile ai film plastici.
Più di 300 contaminanti ambientali o sottoprodotti metabolici di tali contaminanti sono stati misurati nelle urine umane, nel sangue o in altri campioni biologici“, ha affermato la prof.ssa Jodi Flaws. “Prodotti chimici come bisfenoli, ftalati e alcuni pesticidi, inquinanti organici persistenti e metalli pesanti possono alterare il metabolismo ormonale e sono associati a esiti negativi per la salute.”

Gli effetti negativi sulla salute associati a queste sostanze chimiche comprendono difetti riproduttivi e dello sviluppo, diabete di tipo 2, disfunzione cardiovascolare, malattie del fegato, obesità, disturbi della tiroide e scarsa funzione immunitaria, riportano i ricercatori.

Leggi il full text dell’articolo:
The impact of environmental chemicals on the gut microbiome
Karen Chiu, Genoa Warner, Romana A Nowak, Jodi A Flaws, Wenyan Mei
Toxicological Sciences, https://doi.org/10.1093/toxsci/kfaa065

Posted in News-ricerca | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

COVID-19: raccomandazioni per gestire la salute mentale degli operatori sanitari.

Posted by giorgiobertin su maggio 7, 2020

I ricercatori dell’Università del Queensland hanno sviluppato una serie di raccomandazioni per gestire la salute mentale degli operatori sanitari in prima linea durante le epidemie virali, come COVID-19.

MED-Viral recommendations

I ricercatori hanno sviluppato le raccomandazioni dopo aver analizzato 59 studi internazionali sugli effetti psicologici del trattamento delle epidemie virali.

Hanno scoperto che i medici più giovani, in un ruolo minore, i genitori di bambini a carico o che avevano un membro della famiglia infetto erano maggiormente a rischio di sofferenza psicologica.

Anche i periodi più lunghi di quarantena, la mancanza di supporto pratico hanno contribuito negativamente.
Questo documento è stato pubblicato sul British Medical Journal.

Leggi il full text dell’articolo:
Occurrence, prevention, and management of the psychological effects of emerging virus outbreaks on healthcare workers: rapid review and meta-analysis
Steve Kisely,…. et al.
BMJ 2020;369:m1642 http://dx.doi.org/10.1136/bmj.m1642

Posted in News-ricerca | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Scoperti anticorpi che bloccano l’infezione da SARS-CoV-2 nelle cellule

Posted by giorgiobertin su maggio 4, 2020

I ricercatori dell’Università di Utrecht, Erasmus Medical Center e Harbour BioMed (HBM) hanno riferito di aver identificato un anticorpo monoclonale completamente umano che impedisce al virus SARS-CoV-2 (COVID-19) di infettare le cellule in coltura. La scoperta, pubblicata su “Nature Communications” , è un primo passo verso lo sviluppo di un anticorpo completamente umano per il trattamento o la prevenzione della malattia respiratoria COVID-19 causata dal nuovo coronavirus SARS-CoV-2.

struttura-coronavirus

Questa scoperta fornisce una solida base per ulteriori ricerche per caratterizzare questo anticorpo e iniziare lo sviluppo come potenziale trattamento COVID-19“, ha dichiarato Frank Grosveld, PhD. condirettore dello studio.

Leggi il full text dell’articolo:
A human monoclonal antibody blocking SARS-CoV-2 infection.
Wang, C., Li, W., Drabek, D. et al.
Nat Commun 11, 2251 (2020). Published https://doi.org/10.1038/s41467-020-16256-y

Fonte: Università di Utrecht

Posted in News-ricerca | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I pazienti oncologici con COVID-19 hanno un’alta mortalità.

Posted by giorgiobertin su maggio 2, 2020

Le persone con cancro che sviluppano COVID-19 hanno molte più probabilità di morire di malattia rispetto a quelle senza cancro, secondo i ricercatori medici del Montefiore Health System e dell’Albert Einstein College of Medicine. Lo studio, pubblicato nell’edizione online di “Cancer Discovery“, è il più grande finora per valutare i risultati per i pazienti con cancro che sono stati anche infettati da COVID-19.

cancer-discovery

I nostri risultati sottolineano la necessità di impedire ai malati di cancro di contrarre COVID-19 e, se lo fanno, di identificare e monitorare da vicino questi individui per sintomi pericolosi“, ha dichiarato il prof. Vikas Mehta.

I nostri dati suggeriscono che non dovremmo interrompere le terapie antitumorali salvavita, ma piuttosto sviluppare strategie per ridurre al minimo le potenziali esposizioni COVID-19 e rivalutare le terapie per le nostre popolazioni di cancro più vulnerabili” – afferma il prof. Mehta.

Scarica e leggi l’articolo in full text:
Case Fatality Rate of Cancer Patients with COVID-19 in a New York Hospital System
Vikas Mehta, Sanjay Goel, Rafi Kabarriti, Daniel Cole, Mendel Goldfinger, Ana Acuna-Villaorduna, Kith Pradhan, Raja Thota, Stan Reissman, Joseph A. Sparano, Benjamin A Gartrell, Richard V. Smith, Nitin Ohri, Madhur Garg, Andrew D. Racine, Shalom Kalnicki, Roman Perez-Soler, Balazs Halmos and Amit Verma
Cancer Discov May 1 2020 DOI:10.1158/2159-8290.CD-20-0516

Fonte: Albert Einstein College of Medicine.

Posted in News-ricerca | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nuovo test sensibile rileva gli anticorpi contro SARS-CoV-2.

Posted by giorgiobertin su aprile 29, 2020

Mentre la curva COVID-19 mostra segni di appiattimento negli Stati Uniti e altrove, i funzionari della sanità pubblica stanno cercando di capire quante persone sono state infettate. Ora, uno studio pubblicato su “Analytical Chemistry” descrive un test rapido e sensibile per gli anticorpi contro il coronavirus nel sangue umano. Il test potrebbe aiutare i medici a monitorare l’esposizione di una persona alla malattia, nonché a confermare casi sospetti di COVID-19 che sono risultati negativi con altri metodi.

acs
Un nuovo test immunologico a flusso laterale può rilevare anticorpi contro SARS-CoV-2, che appaiono come una linea arancione brillante quando posizionati su un lettore a fluorescenza (a destra).CREDITO Guanfeng Lin

I ricercatori hanno basato il loro test su una tecnica chiamata immunodosaggio a flusso laterale (LFA); un test di gravidanza domiciliare è un esempio di questo tipo di analisi. Hanno attaccato una proteina del mantello virale a una regione specifica su una striscia di nitrocellulosa, quindi hanno aggiunto siero umano. Il siero scorreva da un’estremità all’altra della striscia e qualsiasi anticorpo contro la proteina virale si legava a quella regione sulla striscia. Quindi, il team ha rilevato gli anticorpi anti-SARS-CoV-2 con un anticorpo marcato a fluorescenza. Questo rilevamento basato sulla fluorescenza è molto più sensibile di altri test.
Nelle prove il test ha correttamente diagnosticato i casi in soli 10 minuti.

Scarica e leggi l’articolo in full text:
Rapid and sensitive detection of anti-SARS-CoV-2 IgG using lanthanide-doped nanoparticles-based lateral flow immunoassay
Zhenhua Chen, Zhigao Zhang, Xiangming Zhai, Yongyin Li, Li Lin, Hui Zhao, Lun Bian, Peng Li, Lei Yu, Yingsong Wu, Guanfeng Lin
Anal. Chem. Publication Date:April 23, 2020 https://doi.org/10.1021/acs.analchem.0c00784

Fonte: American Chemical Society

Posted in News-ricerca | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cure ospedaliere di pazienti con COVID-19: una guida per gli ospedali.

Posted by giorgiobertin su aprile 29, 2020

L’American Journal of Medicine ha pubblicato una guida per gli ospedali sulle cure di pazienti con infezione da COVID-19.

ajm

Scarica e leggi il documento in full text:
Inpatient Care of Patients with COVID-19: A Guide for Hospitalists
Zachary A. Yetmar MD, Meltiady Issa MD, MBA, Sadia Munawar MD, M. Caroline Burton MD, Vincent Pureza MD, PhD, M. Rizwan Sohail MD, Tahir Mehmood MD.
The American Journal of Medicine (2020), doi: https://doi.org/10.1016/j.amjmed.2020.03.041

Posted in News-ricerca | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

NIH: COVID-19 linee guida per il trattamento.

Posted by giorgiobertin su aprile 23, 2020

Il National Institutes of Health (NIH) ha che un gruppo di medici, statistici e altri esperti statunitensi ha sviluppato delle linee guida per il trattamento di COVID-19. Secondo NIH, queste linee guida, destinate agli operatori sanitari, si basano su dati pubblicati e preliminari e sull’esperienza clinica dei membri del panel.

nih

Le linee guida considerano due grandi categorie di terapie attualmente in uso dai fornitori di servizi sanitari per COVID-19: antivirali, modificatori dell’ospite e terapie immunitarie . Il gruppo di linee guida per il trattamento del COVID-19 ha osservato che attualmente nessun farmaco ha dimostrato di essere sicuro ed efficace per il trattamento del COVID-19.

Le linee guida includono anche raccomandazioni riguardanti l’uso di farmaci concomitanti . Questi includono statine, corticosteroidi, farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) e inibitori dell’enzima di conversione dell’angiotensina (ACE) e bloccanti del recettore dell’angiotensina (ARB).

Leggi il full text del documento:
Expert U.S. panel develops NIH treatment guidelines for COVID-19

Fonte: National Institutes of Health (NIH)

Posted in News-ricerca | Contrassegnato da tag: , , , , | 1 Comment »

Meta-analisi: il fumo è associato alla progressione COVID-19.

Posted by giorgiobertin su aprile 21, 2020

Una metanalisi pubblicata sulla piattaforma di pre-print medRxiv da parte dei ricercatori dell’Università della California di San Francisco ha stabilito che il fumo raddoppia il rischio di grave malattia COVID-19. La meta-analisi si riferisce a 12 articoli pubblicati, la fonte dei dati è il database PubMed.

smoking-covid-19

Conclusioni: il fumo è un fattore di rischio per la progressione di COVID-19, con i fumatori con maggiori probabilità di progressione di COVID-19 rispetto ai non fumatori. I medici e gli operatori sanitari dovrebbero raccogliere dati sul fumo nell’ambito della gestione clinica e aggiungere la cessazione del fumo all’elenco delle pratiche per attenuare la pandemia di COVID-19.

Scarica e leggi l’articolo in full text:
Smoking is Associated with COVID-19 Progression: A Meta-Analysis
Roengrudee Patanavanich, Stanton A Glantz
medRxiv 2020.04.13.20063669; doi: https://doi.org/10.1101/2020.04.13.20063669

Posted in News-ricerca | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

IDSA: linee guida sulla gestione e trattamento di pazienti con COVID-19.

Posted by giorgiobertin su aprile 13, 2020

L’Infectious Diseases Society of America (IDSA) ha pubblicato una linea guida sul trattamento e gestione di pazienti con infezione COVID-19.

IDSA

Scarica e leggi il documento in full text:
Infectious Diseases Society of America Guidelines on the Treatment and Management of Patients with COVID-19
Adarsh Bhimraj, Rebecca L. Morgan,……. et al.
Published, 4/11/2020

Posted in News-ricerca | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

CDC: linea guida per i lavoratori esposti a COVID-19.

Posted by giorgiobertin su aprile 9, 2020

Sono state pubblicate a cura del Centers for Disease Control and Prevention (CDC) delle linee guida per i lavoratori delle infrastrutture critiche che potrebbero essere stati esposti a COVID-19.

cdc

Scarica e leggi il documento in full text:
Implementing Safety Practices for Critical Infrastructure Workers Who May Have Had Exposure to a Person with Suspected or Confirmed COVID-19

Posted in News-ricerca | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Studio in vitro: Ivermectin inibisce la replica di SARS-CoV-2.

Posted by giorgiobertin su aprile 6, 2020

Il farmaco Ivermectin approvato dalla FDA inibisce la replicazione della SARS-CoV-2 in vitro. L’ivermectina è un agente antiparassitario ad ampio spettro approvato dalla FDA che negli ultimi anni, ha dimostrato di avere attività antivirale contro un’ampia gamma di virus in vitro. dagli esperimenti è emerso che:

    • Un singolo trattamento in grado di effettuare una riduzione di 5000 volte del virus a 48 ore nella coltura cellulare.
    • Ivermectin è approvato dalla FDA per le infezioni parassitarie e quindi ha un potenziale di riproposizione.
    • L’ivermectin è ampiamente disponibile, a causa della sua inclusione nell’elenco dei modelli di medicinali essenziali dell’OMS. E’ già utilizzato contro i virus Hiv, Zika, Dengue, West Nile e virus influenzali.

antiviral-research

I ricercatori australiani del Biomedicine Discovery Institute, Monash University, Australia, hanno pubblicato sulla rivista “Antiviral Research

Scarica e leggi l’articolo in full text:
The FDA-approved Drug Ivermectin inhibits the replication of SARS-CoV-2 in vitro
Leon Caly, Julian D. Druce, Mike G. Catton, David A. Jans, Kylie M. Wagstaff
Antiviral Research Available online 3 April 2020, 104787

Posted in News-ricerca | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

NICE pubblica nuove linee guida su COVID-19.

Posted by giorgiobertin su aprile 5, 2020

NICE (National Institute for Health and Care Excellence) ha provveduto a pubblicare 4 linee guida rapide su COVID-19. I documenti coprono la gestione di pazienti con asma grave, polmonite, malattie autoimmuni reumatologiche, infiammatorie e metaboliche ossee.

coronavirus

Scarica e leggi i documenti in full text:

Fonte: NICE

Posted in News-ricerca | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Health System Response Monitor: nuovo strumento di analisi COVID-19 in Europa.

Posted by giorgiobertin su aprile 2, 2020

Health System Response Monitor (HSRM) è stato progettato in risposta allo scoppio di COVID-19 per raccogliere e organizzare informazioni aggiornate su come i paesi stanno rispondendo alla crisi. Si concentra principalmente sulle risposte dei sistemi sanitari ma cattura anche iniziative di salute pubblica più ampie. Si tratta di un’impresa comune dell’Ufficio regionale per l’Europa dell’OMS, della Commissione europea e dell’Osservatorio europeo dei sistemi e delle politiche sanitarie.

compare-covid-19

Fare click qui per le raccomandazioni politiche e gli orientamenti tecnici dell’Ufficio regionale dell’OMS per l’Europa su come rafforzare la risposta dei sistemi sanitari a COVID-19 e fare clic qui per la risposta del coronavirus dell’UE nel settore della sanità pubblica.

Accedi a Health System Response Monitor

Posted in Materiali Didattici, News-ricerca | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

COVID-19: linee guida per la gestione delle vie aeree.

Posted by giorgiobertin su aprile 1, 2020

Sono state pubblicate sulla rivista “Anaesthesia” le linee guida terapeutiche per la gestione delle vie aeree nei pazienti colpiti da COVID-19.

anae.v75.4.cover

La sindrome respiratoria acuta grave ‐ corona virus‐2 (SARS‐ CoV‐2), che causa la malattia coronavirus 2019 (COVID‐19), è altamente contagiosa. La gestione delle vie aeree dei pazienti con COVID-19 è ad alto rischio per il personale e i pazienti. il documento mira a sviluppare principi per la gestione delle vie aeree dei pazienti con COVID‐19 per incoraggiare prestazioni sicure, accurate e rapide. Questa dichiarazione di consenso è stata riunita in breve tempo per fornire consulenza sulla gestione delle vie aeree per i pazienti con COVID-19, attingendo alla letteratura pubblicata e alle informazioni immediatamente disponibili di medici ed esperti.

Scarica e leggi il documento in full text:
Consensus guidelines for managing the airway in patients with COVID‐19
T.M. Cook K. El‐Boghdadly B. McGuire A.F. McNarry A. Patel A. Higgs
Anaesthesia First published:27 March 2020 https://doi.org/10.1111/anae.15054

Linee guida correlate:

Posted in News-ricerca | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

COVID-19: misure per prevenire una seconda ondata di epidemie.

Posted by giorgiobertin su marzo 30, 2020

Due ricercatori impegnati in due diversi ambiti scientifici, un epidemiologo e un sociologo, hanno proposto un’analisi interdisciplinare per capire se l’approccio attuale è sufficiente a impedire la seconda ondata dell’epidemia. L’analisi è stata condotta da Boris Bikbov, ricercatore dell’Istituto Mario Negri di Bergamo, e da Alexander Bikbov ricercatore della Scuola Superiore delle Scienze Sociali a Parigi.

COVID-Mario_negri

I pazienti gravi diffondono il virus per 20 giorni in media, invece per pochi pazienti questo periodo può durare fino a 37 giorni. Per i pazienti lievi la durata media è di 10 giorni, ma per alcuni continua fino ai 15 giorni”, puntualizzano i ricercatori.

Ci stiamo tutti confrontando con una situazione difficile, e diffondere le ultime scoperte scientifiche alla comunità è indispensabile. In più, il riscontro sociologico su conoscenze, attitudini e pratiche da parte della comunità e anche dei gruppi sociali più vulnerabili corrisponde a una strategia positiva nel medio-lungo termine.

Per quanto riguarda i dati recenti e la conoscenza crescente della pandemia, bisognerà elaborare un piano integrale per un periodo abbastanza esteso. L’approccio per trattare questa complessa situazione deve basarsi su aspetti sanitari, economici, psicologici, sociologici che all’unisono permettano di sviluppare delle azioni in grado di prevenire la seconda ondata dell’epidemia.

Scarica e leggi il full text dell’articolo:
Communication on COVID-19 to community – measures to prevent a second wave of epidemic
Boris Bikbov Alexander Bikbov
SocArXiv, 25 marzo 2020 https://doi.org/10.31235/osf.io/ea9jm

Fonte: Istituto Mario Negri

Posted in News-ricerca | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

COVID-19: guida rapida per medici.

Posted by giorgiobertin su marzo 26, 2020

Una guida rapida per il medico semplice ed esaustiva su COVID-19 è stata pubblicata dall’American Medical Association.

Physicianguide COVID-19

Scarica e leggi il documento in full text:
A Physiacian’s Guide to COVID-19

Read the full CDC guidance for health care facilities.
Get the full health care facility guidance from WHO.

Posted in News-ricerca | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

WHO: linee guida sulla prevenzione della tubercolosi.

Posted by giorgiobertin su marzo 25, 2020

Sono state pubblicate a cura dell’Organizzazione Mondiale della Sanità le linee guida sulla prevenzione della tubercolosi.

TB-guidelines

COVID-19 sta evidenziando quanto possano essere vulnerabili le persone con malattie polmonari e sistemi immunitari indeboliti“, ha affermato il dott. Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell’OMS. “Il mondo si è impegnato a porre fine alla TB entro il 2030; migliorare la prevenzione è la chiave per far sì che ciò accada. Milioni di persone devono essere in grado di prendere un trattamento preventivo per la tubercolosi per fermare l’insorgenza della malattia, evitare la sofferenza e salvare vite”.

Scarica e leggi i documenti in full text:

WHO Consolidated guidelines on tuberculosis
New WHO recommendations to prevent tuberculosis aim to save millions of lives – World Health Organization

Posted in News-ricerca | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

LitCovid: portale di letteratura scientifica aggiornata.

Posted by giorgiobertin su marzo 25, 2020

LitCovid è un hub di letteratura curato per tracciare informazioni scientifiche aggiornate sulla pandemia Coronavirus-2019. È la risorsa più completa sull’argomento, fornendo un accesso a 1558 (e più) articoli rilevanti provenienti da PubMed. Gli articoli vengono aggiornati quotidianamente e sono ulteriormente classificati in base a diversi argomenti di ricerca e posizioni geografiche per un migliore accesso.

litcovid

LitCovid è una risorsa creata dal National Center for Biotechnology Information della National Library of Medicine

Leggi il full text dell’articolo di presentazione:
Keep up with the latest coronavirus research
Qingyu Chen, Alexis Allot & Zhiyong Lu
Nature 579, 193 (2020) doi: 10.1038/d41586-020-00694-1

Accedi a LitCovid: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/research/coronavirus/

Fonte: National Center for Biotechnology Information, U.S. National Library of Medicine

Posted in Formazione, Materiali Didattici, News-ricerca | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

Un supercomputer contro il coronavirus.

Posted by giorgiobertin su marzo 25, 2020

Tramite i supercomputer il Cineca di Bologna, sta simulando il comportamento delle proteine che consentono al virus di replicarsi in modo da poter testare virtualmente le molecole farmaceutiche più efficaci a inibire il virus, e poter poi passare alla fase di validazione in laboratorio. La ricerca tramite i supercalcolatori può collaborare con la ricerca tradizionale accorciando i tempi per lo sviluppo di farmaci.

La commissione Europea ha finanziato con 3 milioni di euro Exscalate4CoV, il progetto guidato da Dompè che si pone l’obiettivo di individuare i farmaci più sicuri e promettenti per il trattamento immediato della popolazione già infetta a cui seguirà l’individuazione di molecole capaci di inibire la patogenesi del coronavirus per contrastare i contagi futuri.

In questa prima fase tramite i supercomputer stiamo simulando il comportamento delle proteine che consentono al virus di replicarsi in modo da poter testare virtualmente le molecole farmaceutiche più efficaci a inibire il virus, e poter poi passare alla fase di validazione in laboratorio accelerando la produzione di farmaci efficaci per ridurne la replicabilità.

Una volta che è stato sequenziato il virus, grazie alla piattaforma di supercalcolo Exscalate, riusciamo a mettere in relazione le proteine che permettono lo sviluppo del Covid-19 con una ‘biblioteca’ di 500 miliardi di molecole farmacologiche“, chiarisce il prof. David Vannozzi. Normalmente, sottolinea il direttore del Cineca, “per analizzare ogni molecola servono quattro mesi“.

Dopo appena un mese di lavoro, sottolinea Vannozzi, è stata analizzata “circa la metà” del maxi-archivio di 500 miliardi di molecole a disposizione dello studio e “abbiamo individuato le prime 40 che hanno un effetto sulle proteine alla base dello sviluppo del virus”.

Video intervista: https://youtu.be/o6ssLZ4Ch_Y

Fonte: Cineca Bologna

Posted in News-ricerca, Tecno Sanità, Tecnologia Web, Video | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Coronavirus (COVID-19): ultimi articoli, news – 24 marzo.

Posted by giorgiobertin su marzo 24, 2020

Segnaliamo articoli, linee guida e news provenienti dalle maggiori riviste scientifiche relativamente al Coronavirus (COVID-19) – aggiornamento del 24/03/2020.

coronavirus

World Health Organization COVID-19 Situation Report:

Linee guida:

Ultimi articoli:

 

Posted in News-ricerca | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

NICE: linee guida su COVID-19.

Posted by giorgiobertin su marzo 23, 2020

NICE pubblica le prime linee guida rapide COVID-19. Le nuove linee guida riguardano:

  • La gestione dei pazienti in terapia intensiva,
  • La gestione dei pazienti sottoposti a dialisi renale,
  • La gestione dei pazienti sottoposti a trattamenti antitumorali sistemici.

NICE-guidelines-Covid

Scarica e leggi documenti in full text:

Posted in News-ricerca | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

COVID-19: aggiornamento per nefrologi.

Posted by giorgiobertin su marzo 22, 2020

Pubblichiamo un aggiornamento di linee guida  per nefrologi su COVID-19.

struttura-coronavirus

Linee guida:

Posted in News-ricerca | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »