Medicina in Biblioteca

Weblog della Biblioteca Medica "PINALI" Università degli Studi di Padova

  • Categorie

  • Archivi

  • Pagine

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 466 follower

  • QR Code Blog

    Scarica e installa il software direttamente dal telefonino: sito i-nigma; fotografa il codice e avrai le news dal blog sempre con te.


  • Seguimi su Libero Mobile

  • sito internet

  • Sito d'argento

Archive for 18 novembre 2018

Nuovo virus anti-cancro a doppia azione.

Posted by giorgiobertin su novembre 18, 2018

Gli scienziati del Department of Oncology, University of Oxford, United Kingdom, hanno equipaggiato un virus che uccide le cellule tumorali con una proteina in modo che possa anche bersagliare e uccidere le cellule adiacenti che vengono ingannate per proteggere il cancro dal sistema immunitario (video).

In questo studio, pubblicato sulla rivista “Cancer Research“, i ricercatori hanno usato un virus chiamato enadenotucirev, che è già in studi clinici per il trattamento dei carcinomi. È stato allenato per infettare solo le cellule tumorali, lasciando intatte le cellule sane.

cancer-virus-and-bite-protein
Stills from a time lapse animation show fibroblasts (red), T-cells (blue, small and round), cancer cells (black) and dying cells in green. As cancer cells are infected with the enadenotucirev virus, they produce bispecific T-cell engager (BiTE) protein before they die. BiTE then causes T-cells to latch on to and destroy fibroblasts (J Freedman/Cancer Research)

Il prof. Kerry Fisher ha detto: “Anche quando la maggior parte delle cellule tumorali in un carcinoma vengono uccise, i fibroblasti possono proteggere le cellule tumorali residue e aiutarle a recuperare e prosperare. Fino ad ora, non c’è stato alcun modo per uccidere sia le cellule tumorali che i fibroblasti che le proteggono allo stesso tempo, senza danneggiare il resto del corpo.

La nostra nuova tecnica per colpire simultaneamente i fibroblasti mentre vengono uccise le cellule tumorali con il virus potrebbe essere un passo importante verso la riduzione della soppressione del sistema immunitario nei carcinomi e dovrebbe avviare il normale processo immunitario“.

I ricercatori affermano che se ulteriori test di sicurezza avranno successo, il virus a doppia azione – che hanno testato in campioni di cancro umano e nei topi – potrebbe essere testato negli esseri umani con carcinomi già dal prossimo anno.

Leggi abstract dell’articolo:
An Oncolytic Virus Expressing a T-cell Engager Simultaneously Targets Cancer and Immunosuppressive Stromal Cells
Joshua D. Freedman, Margaret R. Duffy, Janet Lei-Rossmann, Alice Muntzer, Eleanor M. Scott, Joachim Hagel, Leticia Campo, Richard J. Bryant, Clare Verrill, Adam Lambert, Paul Miller, Brian R. Champion, Leonard W. Seymour and Kerry D. Fisher
Cancer Res November 18 2018 DOI: 10.1158/0008-5472.CAN-18-1750

Fonte: Indipendent.co.uk

Posted in News-ricerca | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »