Medicina in Biblioteca

Weblog della Biblioteca Medica "PINALI" Università degli Studi di Padova

  • Categorie

  • Archivi

  • Pagine

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 467 follower

  • QR Code Blog

    Scarica e installa il software direttamente dal telefonino: sito i-nigma; fotografa il codice e avrai le news dal blog sempre con te.


  • Seguimi su Libero Mobile

  • sito internet

  • Sito d'argento
  • Annunci

Archive for 5 ottobre 2018

Diabete tipo 2: Linee guida sulla gestione dell’iperglicemia.

Posted by giorgiobertin su ottobre 5, 2018

A seguito di una revisione delle ultime prove – tra cui una serie di recenti studi sugli interventi farmacologici e sullo stile di vita – l’ European Association for the Study of Diabetes (EASD) e l’American Diabetes Association (ADA) hanno prodotto una dichiarazione di consenso aggiornata su come gestire l’iperglicemia (alto livello di zucchero nel sangue) nei pazienti con diabete di tipo 2. Il documento di consenso è stato pubblicato sulla rivista “Diabetologia“.

Diabetologia11

La gestione dell’iperglicemia nel diabete di tipo 2 è diventata straordinariamente complessa con il numero di farmaci ipoglicemizzanti ora disponibili. Il processo decisionale e il supporto centrati sul paziente e gli sforzi coerenti per migliorare la dieta e l’esercizio fisico restano il fondamento di tutta la gestione glicemica” – affermano i ricercatori.

Le nuove raccomandazioni del gruppo di esperti di entrambe le società aggiornano le precedenti indicazioni del 2015.

Per rendere la guida più utile possibile per i medici e gli operatori sanitari, il rapporto di consenso ADA-EASD presenta sette nuove figure grafiche che forniscono dettagliate tabelle di marcia dell’assistenza sanitaria (algoritmi) e due nuove tabelle che elencano le molteplici opzioni terapeutiche per la cura di adulti con diabete di tipo 2. Il rapporto di consenso ADA-EASD raccomanda l’assistenza centrata sul paziente che tiene conto della storia e dello stato di salute di ciascun individuo, del peso, dei costi di cura e delle preferenze. Mentre gli algoritmi si concentrano sulla scelta dei farmaci per il diabete, il rapporto evidenzia anche l’importanza cruciale della gestione completa dello stile di vita e dell’educazione all’autogestione del diabete e del supporto nella salute generale delle persone con diabete di tipo 2.

Scarica e leggi il documento in full text:
Management of hyperglycaemia in type 2 diabetes, 2018. A consensus report by the American Diabetes Association (ADA) and the European Association for the Study of Diabetes (EASD)
Melanie J. DaviesEmail authorDavid A. D’AlessioJudith FradkinWalter N. KernanChantal MathieuGeltrude MingronePeter RossingApostolos TsapasDeborah J. WexlerJohn B. Buse
Diabetologia First Online: 05 October 2018

The 2018 Standards of Medical Care in Diabetes

Fonte: Diabetologia news – American Diabetes Association (ADA)

Annunci

Posted in News-ricerca | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Tumori della prostata e del polmone aggressivi sono guidati da meccanismi comuni.

Posted by giorgiobertin su ottobre 5, 2018

I ricercatori dell’University of California – Los Angeles (UCLA), hanno scoperto un processo comune nello sviluppo di tumori a piccole cellule della prostata e del polmone in stadio avanzato. Questi meccanismi molecolari condivisi potrebbero portare allo sviluppo di farmaci per trattare non solo i tumori della prostata e del polmone, ma i tumori a piccole cellule di quasi tutti gli organi.

uclaresearch
Microscopic image of small cell neuroendocrine prostate cancer: cancer cells are seen expressing diagnostic prostate cancer markers in green and red (blue color indicates the cell nucleus) Credit: Jung Wook Park & Owen Witte

La scoperta chiave: le cellule della prostata e del polmone hanno modelli di espressione genica molto diversi quando sono sani, ma modelli quasi identici quando si trasformano in tumori a piccole cellule.
I tumori a piccole cellule del polmone, della prostata, della vescica e di altri tessuti erano da lungo tempo ritenuti simili nel solo nome – e sono stati trattati dagli oncologi come entità diverse”, ha detto il prof. Owen Witte. “Negli ultimi anni, tuttavia, i ricercatori hanno iniziato a rendersi conto che ci sono delle somiglianze nei tumori, e questo è ciò che conferma il nostro lavoro“.

Il team sta ora lavorando alla mappatura dei geni che controllano l’intera cascata di eventi che sta alla base della transizione al cancro delle piccole cellule.

Il nostro studio ha rivelato” regolatori genici master “condivisi – le proteine ​​chiave che controllano l’espressione di più geni nelle cellule tumorali a piccole cellule”, afferma il prof. Witte. “Studiare la rete dei regolatori del gene master potrebbe portare a un nuovo modo di combattere i cancri mortali”.

Leggi abstract dell’articolo:
Reprogramming normal human epithelial tissues to a common, lethal neuroendocrine cancer lineage
BY JUNG WOOK PARK, JOHN K. LEE, KATHERINE M. SHEU, LIANG WANG, NIKOLAS G. BALANIS, …….OWEN N. WITTE
Science 05 Oct 2018: Vol. 362, Issue 6410, pp. 91-95 DOI: 10.1126/science.aat5749

Fonte: University of California – Los Angeles (UCLA)

Posted in News-ricerca | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »