Medicina in Biblioteca

Weblog della Biblioteca Medica "PINALI" Università degli Studi di Padova

  • Categorie

  • Archivi

  • Pagine

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 462 follower

  • QR Code Blog

    Scarica e installa il software direttamente dal telefonino: sito i-nigma; fotografa il codice e avrai le news dal blog sempre con te.


  • Seguimi su Libero Mobile

  • sito internet

  • Sito d'argento
  • Annunci

Archive for 12 maggio 2018

Calvizie, un farmaco contro l’osteoporosi frena la caduta dei capelli.

Posted by giorgiobertin su maggio 12, 2018

I ricercatori dell’University of Manchester’s Centre for Dermatology Research hanno scoperto un nuovo farmaco che potrebbe alleviare il disagio di uomini e donne che soffrono di calvizie.
Lo studio, pubblicato sulla rivista “Plos Biology” dimostra che un farmaco originariamente concepito come trattamento per l’osteoporosi ha un effetto stimolante drammatico sui follicoli piliferi donati da pazienti sottoposti a trapianto di capelli.

Attualmente solo due farmaci – minoxidil e finasteride – sono disponibili per il trattamento della calvizie maschile (alopecia androgenetica).
Tuttavia, entrambi gli agenti hanno effetti collaterali moderati e spesso producono risultati di ricrescita dei capelli deludenti. L’unica altra opzione disponibile per i pazienti è la chirurgia del trapianto di capelli.

L’approccio era identificare i meccanismi molecolari di un vecchio farmaco immunosoppressore: chiamato WAY-316606. Si tratta di una piccola molecola che inibisce la proteina sFRP-1 (Secreted frizzled-related protein 1) secreta, un antagonista endogeno della glicoproteina secreta WNT. Grazie a questo meccanismo biologico WAY-316606 risulta molto efficace nel combattere l’osteoporosi

I risultati dei test sono stati molto incoraggianti. I ricercatori dell’University of Manchester affermano che saranno necessari test più ampi e a lungo termine prima che il nuovo farmaco possa essere autorizzato dalle agenzie che regolamentano il settore.

Scarica e leggi il documento in full text:
Identifying novel strategies for treating human hair loss disorders: Cyclosporine A suppresses the Wnt inhibitor, SFRP1, in the dermal papilla of human scalp hair follicles
Nathan J. Hawkshaw, Jonathan A. Hardman, Iain S. Haslam, Asim Shahmalak, Amos Gilhar, Xinhong Lim, Ralf Paus
Plos Biology Published: May 8, 2018 https://doi.org/10.1371/journal.pbio.2003705

Fonte: University of Manchester’s Centre for Dermatology Research

Annunci

Posted in News-ricerca | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Creata dentiera in 3D anti-infezioni.

Posted by giorgiobertin su maggio 12, 2018

I ricercatori dell’University of  Buffalo School of Dental Medicine hanno realizzato con innovative stampanti 3D dentature artificiali munite al loro interno di capsule microscopiche che periodicamente rilasciano nella bocca amfotericina B, un efficace farmaco antimicotico.

A differenza delle tradizionali strategie igieniche, come immersioni nei collutori o nel bicarbonato di sodio o passaggi nel forno a microonde, il nuovo dispositivo aiuterebbe a prevenire le infezioni mentre è in uso.

La nuova protesi realizzata in acrilammide, il materiale attualmente usato per le dentiere, è stata sottoposta a una serie di test per valutarne la resistenza e la capacità di rilasciare il farmaco (video).


3-D Printed Dentures That Bite Back at Infection

I risultati dei test, pubblicati sulla rivista “Materials Today Communications“, hanno dimostrato che la nuova dentiera presenta proprietà meccaniche paragonabili a quelle dei prodotti tradizionali, offrendo un efficace sistema per ridurre il rischio di stomatiti.

Il principale impatto di questo innovativo sistema di stampa 3D è il suo potenziale impatto sul risparmio di tempo e costi” – afferma il prof. Praveen Arany. “La tecnologia consente ai medici di creare rapidamente una protesi dentaria personalizzata, un enorme miglioramento rispetto alla produzione convenzionale che può variare da pochi giorni a qualche settimana”.

Leggi asbtract dell’articolo:
Functionalized prosthetic interfaces using 3D printing: Generating infection-neutralizing prosthesis in dentistry
Malvika Nagrath, Alexander Sikora, Jacob Graca, Jennifer L. Chinnici, … Praveen R. Arany
Materials Today CommunicationsVolume 15, June 2018, Pages 114-119 https://doi.org/10.1016/j.mtcomm.2018.02.016

Fonte: University of  Buffalo School of Dental Medicine

Posted in News-ricerca | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »