Medicina in Biblioteca

Weblog della Biblioteca Medica "PINALI" Università degli Studi di Padova

  • Categorie

  • Archivi

  • Pagine

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 438 follower

  • QR Code Blog

    Scarica e installa il software direttamente dal telefonino: sito i-nigma; fotografa il codice e avrai le news dal blog sempre con te.


  • Seguimi su Libero Mobile

  • sito internet

  • Sito d'argento

Le statine possono aumentare il rischio di Parkinson.

Posted by giorgiobertin su giugno 14, 2017

I ricercatori della Penn State College of Medicine, in uno studio pubblicato sulla rivista “Moviment Disorder“, suggeriscono che le statine non dovrebbero essere prescritte per prevenire la malattia di Parkinson.

Le statine sono un tipo di farmaco comunemente usato per abbassare il colesterolo “cattivo” nei livelli nel sangue. Spesso sono prescritte a pazienti a rischio di malattie cardiovascolari, le statine migliorano il flusso di sangue e ripristinano l’elasticità delle arterie.

L’uso di statine è associato con una maggiore, non minore, rischio di malattia di Parkinson, e l’associazione è più evidente per le statine lipofile, un’osservazione in contrasto con l’ipotesi corrente che queste statine proteggono le cellule nervose“, dice il Prof. Huang.

Non stiamo dicendo che le statine causano la malattia di Parkinson, ma piuttosto che […] statine non dovrebbe essere utilizzato basandosi sull’idea che proteggono contro il morbo di Parkinson.” conclude Huang.

Leggi abstract dell’articolo:
Statins may facilitate Parkinson’s disease: Insight gained from a large, national claims database
Guodong Liu, Nicholas W. Sterling, Lan Kong, Mechelle M. Lewis, Richard B. Mailman, Honglei Chen, Douglas Leslie and Xuemei Huang
Moviments Disorders pages 913-917 | DOI: 10.1002/mds.27006

Fonte:  Penn State College of Medicine

Annunci

Una Risposta to “Le statine possono aumentare il rischio di Parkinson.”

  1. DANIELA PELOTTI said

    NON SONO LE STATINE ad aumentare il rischio di PARKINSON ! Chi ha il colesterolo alto ha una ipofunzione tiroidea!
    Se non si elimina la causa la malattia progredisce!

    MECCANISMI EZIOPATOGENICI DEL PARKINSON

    L’aumento delle malattie degenerative di oggi è dovuto ad una maggior presenza di glutine nelle farine di cereali in uso

    IL GLUTINE CAUSA

    AUMENTATA RESISTENZA INSULINICA gli zuccheri alimentano iinfezioni batteriche e virali

    DIMINUZIONE DELLE DIFESE IMMUNITARIE e MALATTIE AUTOIMMUNI

    Il Parkinson è una malattia autoimmune?
    Gli scienziati ritengono che il Parkinson possa anche essere una malattia autoimmune, dove il sistema immunitario è potenziale causa della morte dei neuroni associati alla condizione. Uno studio apre a nuove prospettive di comprensione dell’origine della malattia e per un possibile trattamento

    IPOFUNZIONE TIROIDEA l’ipofunzione tiroidea facilita l’ingresso di batteri e virus dalle vie aeree superiori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: