Medicina in Biblioteca

Weblog della Biblioteca Medica "PINALI" Università degli Studi di Padova

  • Categorie

  • Archivi

  • Pagine

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 418 follower

  • QR Code Blog

    Scarica e installa il software direttamente dal telefonino: sito i-nigma; fotografa il codice e avrai le news dal blog sempre con te.


  • Seguimi su Libero Mobile

  • sito internet

  • Sito d'argento

Passo fondamentale nella comprensione del cancro al polmone.

Posted by giorgiobertin su maggio 11, 2017

I ricercatori del Massachusetts Institute of Technology – Cambridge hanno identificato un interruttore molecolare principale che si attiva nella transizione da adenoma ad adenocarcinoma in un modello murino di cancro ai polmoni. Hanno anche scoperto che bloccando questo interruttore si impedisce che i tumori diventino più aggressivi. I farmaci che interferiscono con questo interruttore possono quindi essere utili nel trattamento di tumori polmonari in fase iniziale, dicono i ricercatori.

MIT-Lung-Cancer
MIT researchers have found that lung tumors such as this one contain stem-cell-like cells that drive tumor aggression. In this image, those cells are tagged with a green fluorescent protein. Image: Tuomas Tammela

Capire i meccanismi molecolari che vengono attivati come transizioni tumorali da uno stato benigno ad uno maligno ha importanti implicazioni per il trattamento. Questi risultati suggeriscono anche i metodi per prevenire o interferire con l’insorgenza della malattia avanzata“, dice Tyler Jacks, direttore del MIT di Koch Institute for Integrative Cancer Research, autore dello studio.

In questo studio, i ricercatori si sono concentrati sul ruolo di una via di segnalazione cellulare nota come Wnt. Questo percorso è solitamente attivato solo durante lo sviluppo embrionale, ma è anche attivo in piccole popolazioni di cellule staminali adulte che possono rigenerare tessuti specifici quali il rivestimento dell’intestino. Negli esperimenti sui topi è stato trovato che la segnalazione Wnt non è attiva negli adenomi, ma si accende durante la transizione in circa il 5 al 10 per cento delle cellule tumorali. Quando i ricercatori hanno dato ai topi un farmaco che interferisce con le proteine ​​Wnt, hanno scoperto che i tumori hanno smesso di crescere, e gli animali hanno vissuto più a lungo.

Nell’adenocarcinoma del polmone umano è stato scoperto che il 70 per cento dei tumori ha mostrato l’attivazione Wnt. L’inibitore Wnt che i ricercatori hanno utilizzato in questo studio, è in sperimentazione clinica per il trattamento di altri tipi di cancro.

Leggi abstract dell’articolo:
A Wnt-producing niche drives proliferative potential and progression in lung adenocarcinoma
Tuomas Tammela, Francisco J. Sanchez-Rivera[…]Tyler Jacks
Nature (2017) Published online 10 May 2017, doi:10.1038/nature22334

Fonte: Massachusetts Institute of Technology

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: