Medicina in Biblioteca

Weblog della Biblioteca Medica "PINALI" Università degli Studi di Padova

  • Categorie

  • Archivi

  • Pagine

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 438 follower

  • QR Code Blog

    Scarica e installa il software direttamente dal telefonino: sito i-nigma; fotografa il codice e avrai le news dal blog sempre con te.


  • Seguimi su Libero Mobile

  • sito internet

  • Sito d'argento

Scoperti due enzimi associati al cancro al fegato.

Posted by giorgiobertin su dicembre 14, 2016

I ricercatori della University of California San Diego School of Medicine coordinati dal professore di patologia Gen-Sheng Feng, hanno scoperto che la mancanza di attività di due enzimi, chiamati SHP2 e Pten può portare a malattie del fegato e al cancro. In campioni di tumore del fegato umano, hanno anche scoperto che le carenze in questi due enzimi è associata a prognosi infausta.

Lo studio, pubblicato sulla rivista “Cell Reports“, fornisce una nuova comprensione di come si sviluppa il cancro al fegato, un nuovo approccio terapeutico e nuovo modello di topo per lo studio della malattia.

La ricerca si basa sul ruolo ben noto di SHP2 nel promuovere la formazione del tumore, i ricercatori hanno a lungo ipotizzato che i farmaci che bloccano l’enzima potrebbero inibire la formazione del tumore. Ma il team del prof Feng ha dimostrato il contrario, la perdita dell’enzima SHP2 può favorire il cancro al fegato.

sph2-pten
Left to right: 1) healthy mouse liver, 2) liver deficient for Shp2, 3) liver deficient for Pten, 4) liver deficient for both Shp2 and Pten. Tumors are visible in 3) and are even more prominent in 4), where both enzymes are lacking.

Il team ha scoperto che SHP2 e Pten cooperano per sopprimere la formazione di tumori al fegato nei topi sperimentali. Quando i ricercatori hanno eliminato sia i geni SHP2 e Pten specificatamente nelle cellule del fegato dei topi, ad esordio precoce della malattia epatica (steatoepatite non alcolica, o NASH) tutto si è aggravato e i tumori epatici si sono verificati prima e più frequentemente rispetto agli animali di controllo con uno o entrambi enzimi funzionanti.
E’ probabile che la mancanza di enzimi SHP2 e Pten attivi molecole coinvolte nel metabolismo lipidico, infiammazione e fibrosi, affermano i ricercatori. Analizzando 335 campioni di tumore del fegato umano è stato trovato che circa il 52 per cento dei tumori avevano bassi valori degli enzimi SHP2 e Pten. I pazienti con bassi livelli di questi enzimi nei tumori al fegato avevano una prognosi peggiore.

Il cancro del fegato è più complicato di quanto pensassimo – afferma il prof. Feng “non possiamo correre a conclusioni come abbiamo fatto in passato. Ora che abbiamo un buon modello che simula il processo patogeno per l’uomo, possiamo usarlo per capire i meccanismi che portano alla malattia epatica e al cancro, ricercando nuovi bersagli farmacologici“.

Scarica e leggi il full text dell’articolo:
Dual Shp2 and Pten Deficiencies Promote Non-alcoholic Steatohepatitis and Genesis of Liver Tumor-Initiating Cells
Luo, Xiaolin, Gen-Sheng Feng et al.
Cell Reports, Volume 17, Issue 11, 2979 – 2993

Fonte: University of California San Diego School of Medicine

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: