Medicina in Biblioteca

Weblog della Biblioteca Medica "PINALI" Università degli Studi di Padova

  • Categorie

  • Archivi

  • Pagine

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 397 follower

  • QR Code Blog

    Scarica e installa il software direttamente dal telefonino: sito i-nigma; fotografa il codice e avrai le news dal blog sempre con te.


  • Seguimi su Libero Mobile

  • sito internet

  • Sito d'argento

Scoperti nuovi antibiotici setacciando il microbioma umano.

Posted by giorgiobertin su novembre 16, 2016

La maggior parte degli antibiotici in uso oggi sono basati su molecole naturali prodotte dai batteri – e dato l’aumento della resistenza agli antibiotici, c’è un urgente bisogno di trovarne di nuovi per vie alternative.
I ricercatori della Rockefeller University hanno scoperto, utilizzando metodi computazionali per identificare quali geni del genoma di un microbo possono produrre composti antibiotici e quindi sintetizzarli, due nuovi antibiotici molto promettenti: humimycin A e B. I composti appartengono ad una famiglia di batteri chiamata Rhodococcu.

Gli humimycins è stato dimostrato sono particolarmente efficaci contro i batteri Staphylococcus e Streptococcus, che possono causare pericolose infezioni negli esseri umani e tendono a crescere la resistenza a diversi antibiotici. Gli humimycins funzionano inibendo un enzima che i batteri usano per costruire le loro pareti cellulari – e una volta che viene interrotta la costruzione della parete cellulare, i batteri muoiono.

La pubblicazione è stata fatta sulla rivista “Nature Chemical Biology“.

Leggi abstract dell’articolo:
Discovery of MRSA active antibiotics using primary sequence from the human microbiome.
Chu J, Vila-Farres X, Inoyama D, Ternei M, Cohen LJ, Gordon EA, Reddy BV, Charlop-Powers Z, Zebroski HA, Gallardo-Macias R, Jaskowski M, Satish S, Parco S, Perlin DS, Freundlich JS , Brady SF
Nat Chem Biol. 2016 Oct 17. doi: 10.1038/nchembio.2207.

Fonti: Rockefeller University – Natureworldnews

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: