Medicina in Biblioteca

Weblog della Biblioteca Medica "PINALI" Università degli Studi di Padova

  • Categorie

  • Archivi

  • Pagine

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 393 follower

  • QR Code Blog

    Scarica e installa il software direttamente dal telefonino: sito i-nigma; fotografa il codice e avrai le news dal blog sempre con te.


  • Seguimi su Libero Mobile

  • sito internet

  • Sito d'argento

Test per migliorare la sorveglianza degli organi trapiantati.

Posted by giorgiobertin su ottobre 11, 2016

I pazienti che hanno ricevuto un trapianto di organo solido richiedono terapia immunosoppressiva per tutta la vita. La minaccia del rigetto del trapianto a causa della terapia farmacologica insufficiente deve essere bilanciato con aumento del rischio di infezioni e cancro da un’eccessiva immunosoppressione. Ora i ricercatori del CareDx, Inc., Brisbane, California – hanno messo a punto un nuovo test non invasivo che misura le cellule del DNA del donatore-derivati (dd-cfDNA) nel plasma, che hanno il potenziale per ridurre le complicanze e il rigetto, migliorando i risultati nei pazienti trapiantati.

assay-transplat

In pratica approfittando delle differenze genetiche tra un donatore di trapianto e del ricevente, sono state sviluppate tecniche per misurare i livelli di DNA di un donatore nel plasma, nel siero o nelle urine del destinatario; un modo per monitorare la salute del tessuto trapiantato, sia del cuore, dei polmoni, fegato o altri organi.
Questi risultati promettenti usando cfDNA non solo per rilevare il rigetto, ma anche per monitorare la risposta al trattamento. La misurazione continua di cfDNA può consentire ai medici di personalizzare la cura migliore, regolare i regimi di immunosoppressione, e migliorare i risultati a lungo termine dei pazienti sottoposti a trapianto“, ha osservato il dottor GRSKOVIC primo autore dello studio.

Il test è stato descritto sulla rivista “Journal of Molecular Diagnostics“.

Leggi il full text dell’articolo:
Validation of a Clinical-Grade Assay to Measure Donor-Derived Cell-Free DNA in Solid Organ Transplant Recipients
by Marica Grskovic, David J. Hiller, Lane A. Eubank, John Sninsky, Cindy Christopherson, John P. Collins, Kathryn Thompson, Mindy Song, Yue S. Wang, David Ross, Mitchell J. Nelles, James P. Yee, Judith C. Wilber, Maria G. Crespo-Leiro, Susan L. Scott, and Robert N. Woodward
The Journal of Molecular Diagnostics, Volume 18, Issue 6 (November 2016) DOI:http://dx.doi.org/10.1016/j.jmoldx.2016.07.003)

New Non-Invasive Assay May Improve Surveillance of Heart and Other Solid-Organ Transplants

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: