Medicina in Biblioteca

Weblog della Biblioteca Medica "PINALI" Università degli Studi di Padova

  • Categorie

  • Archivi

  • Pagine

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 394 follower

  • QR Code Blog

    Scarica e installa il software direttamente dal telefonino: sito i-nigma; fotografa il codice e avrai le news dal blog sempre con te.


  • Seguimi su Libero Mobile

  • sito internet

  • Sito d'argento

Anticorpo monoclonale contro l’Alzheimer.

Posted by giorgiobertin su settembre 1, 2016

Sono stati pubblicati sulla rivista “Nature” i risultati di un trial clinico in fase IB sull’utilizzo di un’anticorpo monoclonale in grado di ripulire il cervello dalle placche beta-amiloidi e contrastare il morbo di Alzheimer.

Il trattamento con anticorpi ha ridotto i depositi di beta-amiloide nel cervello dei pazienti con malattia di Alzheimer lieve.
“I risultati di questo studio clinico ci rendono ottimisti sul fatto di poter compiere un grande passo avanti nel trattamento dell’Alzheimer“, afferma Roger M. Nitsch, dell’Institute for Regenerative Medicine dell’University of Zurich. “L’effetto dell’anticorpo è davvero impressionante. E il risultato dipende dalla dose e dalla durata del trattamento“. Dopo un anno di terapia praticamente non erano rilevabili placche beta-amiloidi nei pazienti che avevano assunto le dosi più alte di anticorpo.

cover_nature_9_16

Aducanumab, questo è il nome dell’anticorpo monoclonale umano, colpisce selettivamente la proteina beta-amiloide. In un modello di topo transgenico gli autori hanno anche dimostrato in precedenza che aducanumab può entrare nel cervello e ridurre i depositi beta-amiloidi.

La conferma che un trattamento anti beta-amiloide rallenta il declino cognitivo potrebbe essere una rivoluzione per come noi conosciamo, trattiamo e preveniamo la malattia di Alzheimer“, afferma Eric Reiman del Banner Alzheimer’s Institute di Phoenix (Usa), che ha commentato i risultati.

Leggi abstract dell’articolo:
The antibody aducanumab reduces Aβ plaques in Alzheimer’s disease
Jeff Sevigny, Ping Chiao, Thierry Bussière, Paul H. Weinreb, Leslie Williams+ et al.
Nature 537, 50–56 (01 September 2016) doi:10.1038/nature19323

Alzheimer’s disease: Attack on amyloid-β protein
Eric M. Reiman

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: