Medicina in Biblioteca

Weblog della Biblioteca Medica "PINALI" Università degli Studi di Padova

  • Categorie

  • Archivi

  • Pagine

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 395 follower

  • QR Code Blog

    Scarica e installa il software direttamente dal telefonino: sito i-nigma; fotografa il codice e avrai le news dal blog sempre con te.


  • Seguimi su Libero Mobile

  • sito internet

  • Sito d'argento

Ipoglicemizzanti in pazienti con diabete di tipo 2.

Posted by giorgiobertin su luglio 28, 2016

I farmaci maggiormente utilizzati in terapia per la cura del diabete mellito di tipo 2 sono essenzialmente gli ipoglicemizzanti orali; l’altra forma di diabete (di tipo 1) richiede invece iniezioni di insulina per mantenere regolari i livelli glicemici.
Gli ipoglicemizzanti orali, che devono però essere assunti solamente quando la terapia nutrizionale medica per il diabete non porta alcun beneficio osservabile dopo almeno tre mesi.

JAMA-cover

Ora un team internazionale di ricercatori, che ha coinvolto anche ricercatori italiani ((CORESEARCH), Pescara – University of Eastern Piedmont, Novara – University of Bari), ha condotto una meta-analisi per valutare l’efficacia relativa e la sicurezza associate ai farmaci ipoglicemizzanti, compresa l’insulina. I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista “JAMA“. La ricerca è stata condotta sul Cochrane Library Central Register of Controlled Trials, MEDLINE e EMBASE (fino a marzo 2016) ed ha riguardato gli studi clinici randomizzati di durata pari o superiore a 24 settimane (totale 301 studi). L’outcome primario era la mortalità cardiovascolare. Gli esiti secondari includevano la mortalità per tutte le cause.

Dai risultati è emerso che i pazienti adulti con diabete di tipo 2 non vi sono state differenze significative nell’associazione tra una delle 9 classi disponibili di farmaci ipoglicemizzanti (da soli o in combinazione) e il rischio di mortalità cardiovascolare o per tutte le cause. Inoltre tutti i farmaci sono risultati efficaci in aggiunta a metformina.

Leggi abstract dell’articolo:
Comparison of Clinical Outcomes and Adverse Events Associated With Glucose-Lowering Drugs in Patients With Type 2 Diabetes
Suetonia C. Palmer, Dimitris Mavridis, Antonio Nicolucci, David W. Johnson, Marcello Tonelli, Jonathan C. Craig, Jasjot Maggo, Vanessa Gray, Giorgia De Berardis, Marinella Ruospo,… et al.
JAMA. 2016;316(3):313-324. doi:10.1001/jama.2016.9400

Supplemental Content

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: