Medicina in Biblioteca

Weblog della Biblioteca Medica "PINALI" Università degli Studi di Padova

  • Categorie

  • Archivi

  • Pagine

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 393 follower

  • QR Code Blog

    Scarica e installa il software direttamente dal telefonino: sito i-nigma; fotografa il codice e avrai le news dal blog sempre con te.


  • Seguimi su Libero Mobile

  • sito internet

  • Sito d'argento

Cancro ovarico: Scoperto target per limitare le metastasi.

Posted by giorgiobertin su luglio 10, 2016

Come il cancro al pancreas, il cancro delle ovaie è noto per essere scoperto in una fase avanzata – dopo che si è esteso in altre parti del corpo. Per questo è chiamato “il killer silenzioso”.
I ricercatori del Cold Spring Harbor Laboratory riportano sulla rivista “Genes & Development” nuove intuizioni sugli eventi di segnalazione che sono alla base delle metastasi in cellule di cancro ovarico.

Mit-ovaric-cancer
The left panel (A) shows motility; the right panel (B) invasiveness. FER is active in the control cells, top row, (A) and (B); FER is inactive in the corresponding cells in the bottom row, (A) and (B). CREDIT Tonks Lab, CSHL/Genes&Development

Il prof. Gaofeng Fan, e colleghi hanno trovato una via ancora sconosciuta attraverso la quale le cellule ovariche possono trasformarsi in cellule tumorali, questo offre un’eccellente opportunità per il targeting di nuovi farmaci, che, se combinati con altri ora in fase di sviluppo, possono essere in grado di evitare malattia metastatica.

Il percorso appena scoperto dipende dall’attività di una proteina chiamata FER, un membro di una famiglia di proteine (chiamate non-recettore tirosin chinasi) che aggiungono gruppi fosfato ad altre proteine. FER è in grado di attivare un recettore sulla superficie delle cellule ovariche denominato MET – Questo recettore è un obiettivo ben noto nel carcinoma ovarico. MET, è in genere attivato quando un fattore di crescita chiamato HGF lo lega alla superficie delle cellule. MET è sovraespresso fino al 60% dei tumori ovarici e la sua attivazione è stata implicata sia nell’iniziazione del cancro che nei tumori avanzati con prognosi infausta.

Abbiamo dimostrato che FER è essenziale per la motilità delle cellule tumorali dell’ovaio e l’invasività, sia in vitro che in vivo” affermano i ricercatori. “Questo può fornire una nuova strategia per l’intervento terapeutico, forse la somministrazione di un farmaco per sopprimere FER potrebbe essere la soluzione“.

Leggi abstract dell’articolo:
HGF-independent regulation of MET and GAB1 by nonreceptor tyrosine kinase FER potentiates metastasis in ovarian cancer
Gaofeng Fan, Siwei Zhang, Yan Gao, Peter A. Greer, and Nicholas K. Tonks
Genes & Development Jul 1, 2015; 30 (13)

Fonte ed approfondimenti: Cold Spring Harbour Laboratory

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: