Medicina in Biblioteca

Weblog della Biblioteca Medica "PINALI" Università degli Studi di Padova

  • Categorie

  • Archivi

  • Pagine

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 397 follower

  • QR Code Blog

    Scarica e installa il software direttamente dal telefonino: sito i-nigma; fotografa il codice e avrai le news dal blog sempre con te.


  • Seguimi su Libero Mobile

  • sito internet

  • Sito d'argento

Scoperta proteina che previene attacchi cardiaci ed ictus.

Posted by giorgiobertin su giugno 16, 2016

I ricercatori della Division of Cardiovascular Medicine – University of Missouri hanno scoperto che Insulin-like Growth Factor-1 (IGF-1), una proteina che si trova naturalmente ad alti livelli tra gli adolescenti, può aiutare a prevenire l’intasamento delle arterie. Aumentando i livelli della proteina in pazienti con aterosclerosi si potrebbe ridurre la quantità di accumulo di placche nelle arterie, riducendo il rischio di malattie cardiache.

circulation24

Il corpo lavora già per rimuovere la placca dalle arterie attraverso alcuni tipi di globuli bianchi chiamati macrofagi,” ha dichiarato il prof. Yusuke Higashi, autore principale dello studio. “Tuttavia, con l’avanzare dell’età, i macrofagi non sono più in grado di rimuovere la placca dalle arterie normalmente. I nostri risultati suggeriscono che la crescita IGF-1 nei macrofagi potrebbe essere la base per nuovi approcci per ridurre le arterie intasate e promuovere la stabilità della placca nell’invecchiamento della popolazione.”

Lo studio condotto sugli animali, è il primo ad esaminare un legame tra IGF-1 e i macrofagi in relazione alla malattia vascolare. La pubblicazione è stata fatta sulla rivista “Circulation“.

Leggi abstract dell’articolo:
Insulin-Like Growth Factor-1 Receptor Deficiency in Macrophages Accelerates Atherosclerosis and Induces an Unstable Plaque Phenotype in Apolipoprotein E–Deficient Mice
Yusuke Higashi, Sergiy Sukhanov, Shaw-Yung Shai, Svitlana Danchuk,……, Ronald Korthuis, and Patrice Delafontaine
Circulation. 2016;133:2263-2278, doi:10.1161/CIRCULATIONAHA.116.021805

Fonte:  Division of Cardiovascular Medicine – University of Missouri

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: