Medicina in Biblioteca

Weblog della Biblioteca Medica "PINALI" Università degli Studi di Padova

  • Categorie

  • Archivi

  • Pagine

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 397 follower

  • QR Code Blog

    Scarica e installa il software direttamente dal telefonino: sito i-nigma; fotografa il codice e avrai le news dal blog sempre con te.


  • Seguimi su Libero Mobile

  • sito internet

  • Sito d'argento

Ictus: Recuperate funzioni con iniezioni di cellule staminali.

Posted by giorgiobertin su giugno 4, 2016

Dei pazienti con disabilità motorie permanenti dopo un ictus sono stati ‘curati’ con una terapia a base di cellule staminali iniettate direttamente nelle zone del cervello colpite attraverso un forellino praticato sulla testa.
Il trattamento avrebbe dato risultati positivi e, in alcuni casi, avrebbe portato al recupero di alcune funzioni motorie. L’obiettivo è stato raggiunto nell’ambito di una sperimentazione clinica pilota su 18 persone che avevano avuto un ictus almeno un anno prima, riportando disabilità motorie permanenti.

Stroke6cover
Lo studio, pubblicato sulla rivista “Stroke“, è stato condotto da ricercatori della Stanford University in California ed è stato coordinato da Gary Steinberg che ha anche eseguito personalmente 12 dei 18 interventi.

La terapia cellulare utilizzata, non ha causato effetti collaterali avversi se non un mal di testa transitorio attribuito all’immobilizzazione del capo durante l’intervento. Le staminali utilizzate, peraltro, non danno problemi di rigetto quindi sono sicure. Resta da capire quale sia il meccanismo d’azione di questo protocollo. Poiché le cellule iniettate non rimangono a lungo nelle aree neurali trattate, i ricercatori ipotizzano che le staminali agiscano rilasciando dei fattori ‘trofici’ (protettivi e nutritivi) che favoriscono la riparazione spontanea del danno cerebrale.

Abbiamo sempre pensato che nell’ictus alcuni circuiti cerebrali erano morti. E abbiamo imparato che non lo sono” – afferma il prof. Gary Steinberg.
I ricercatori ora attendono di vedere se l’effetto della cura sui 18 pazienti sarà duraturo. Nel frattempo è partita la fase 2 (studio randomizzato in doppio cieco), con l’arruolamento di 156 pazienti con ictus cronico.

Leggi abstract dell’articolo:
Clinical Outcomes of Transplanted Modified Bone Marrow–Derived Mesenchymal Stem Cells in Stroke: A Phase 1/2a Study
Gary K. Steinberg, Douglas Kondziolka, Lawrence R. Wechsler,…., Ernest W. Yankee, and Neil E. Schwartz.
Stroke Published online before print June 2, 2016, doi: 10.1161/STROKEAHA.116.012995

Clinical Trial Registration—URL: https://www.clinicaltrials.gov. Unique identifier:NCT01287936.

Fonte: Stanford University in California  –  NewScientist

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: