Medicina in Biblioteca

Weblog della Biblioteca Medica "PINALI" Università degli Studi di Padova

  • Categorie

  • Archivi

  • Pagine

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 395 follower

  • QR Code Blog

    Scarica e installa il software direttamente dal telefonino: sito i-nigma; fotografa il codice e avrai le news dal blog sempre con te.


  • Seguimi su Libero Mobile

  • sito internet

  • Sito d'argento

Trattamento mirato per il cancro del fegato.

Posted by giorgiobertin su maggio 25, 2016

I ricercatori dell’Università della Finlandia orientale e Eberhard Karls Universität di Tübingen hanno scoperto un nuovo meccanismo molecolare che può essere utilizzato per inibire la crescita del carcinoma epatocellulare, che è il cancro del fegato più comune. I risultati sono stati pubblicati su “Nature Medicine“.

nat-med-cover

Lo studio ha trovato che nel cancro del fegato umano la funzione della proteina p53 è disturbata o inibita, e ciò dipende dall’interazione tra l’Aurora chinasi A (AURKA) e le proteine MYC (Oncoproteine coinvolti nella genesi di parecchi tumori) . E’ possibile interferire con la proteina AURKA con una molecola farmaco specifica che inibisce questa interazione e induce le cellule tumorali a morire.
Intervenire specificamente sulla proteina AURKA, può permettere di impedire efficacemente la crescita del cancro al fegato p53 alterato.

Leggi abstract dell’articolo:
A MYC–aurora kinase A protein complex represents an actionable drug target in p53-altered liver cancer
Daniel Dauch,Ramona Rudalska,Giacomo Cossa,Jean-Charles Nault,Tae-Won Kang, Torsten Wuestefeld, Anja Hohmeyer, Sandrine Imbeaud,Tetyana Yevsa,Lisa Hoenicke, Tatu Pantsar,Przemyslaw Bozko,Nisar P Malek,Thomas Longerich,Stefan Laufer,Antti Poso, Jessica Zucman-Rossi,Martin Eilers & Lars Zender
Nature Medicine Published online 23 May 2016 doi:10.1038/nm.4107

Approfondimenti:
Soucek, L.et al. Modeling Myc inhibition as a cancer therapy. Nature 455, 679–683 (2008).
Shachaf, C.M. et al. MYC inactivation uncovers pluripotent differentiation and tumor dormancy in hepatocellular cancer. Nature 431, 1112–1117 (2004).

Fonte: University of Eastern Finland

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: