Medicina in Biblioteca

Weblog della Biblioteca Medica "PINALI" Università degli Studi di Padova

  • Categorie

  • Archivi

  • Pagine

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 395 follower

  • QR Code Blog

    Scarica e installa il software direttamente dal telefonino: sito i-nigma; fotografa il codice e avrai le news dal blog sempre con te.


  • Seguimi su Libero Mobile

  • sito internet

  • Sito d'argento

Più eiaculazioni meno tumori alla prostata.

Posted by giorgiobertin su maggio 19, 2016

I ricercatori del Dipartimento di Epidemiologia, Medicina, Biostatistica e della Nutrizione dell’Università di Harvard, hanno pubblicato sulla rivista “European Urology“, i risultati di uno studio sul collegamento eiaculazione e tumore alla prostata.

Prostate

Lo studio prospettico di coorte condotto su 31.925 uomini per un periodo di tempo che va dal 1992 al 2010 (partecipanti all’Health Professionals Follow-up Study – Harvard School of Public Health) confermerebbe che se si ha una eiaculazione almeno 21 volte in un mese il rischio di avere una diagnosi di tumore alla prostata diminuisce di circa il 20%.

Durante questo lungo periodo, in cui si è svolta la ricerca, si sono verificati poco più di 1000 casi di cancro prostatico in chi aveva circa 7 eiaculazioni al mese, 807 casi in uomini con 13 -20 eiaculazioni mensili e solamente 290 casi in uomini che avevano almeno 21 eiaculazioni in un mese; l’età in questo studio pare essere un fattore importante, da tener presente, e soprattutto sembra che eiaculare con una buona frequenza, dopo i 40 anni, diminuisca il rischio di cancro alla prostata del 22%.

Leggi abstract dell’articolo:
Ejaculation Frequency and Risk of Prostate Cancer: Updated Results with an Additional Decade of Follow-up
Jennifer R. Ridera, Kathryn M. Wilsona, Jennifer A. Sinnotta, Rachel S. Kelly, Lorelei A. Muccia and Edward L. Giovannucci
European Urology, March 2016 – Published online: 29 March 2016

Una Risposta to “Più eiaculazioni meno tumori alla prostata.”

  1. Daniela Pelotti said

    Sorrido nel leggere questo articolo! Come interpretarlo? In passato si diceva che allattare al seno riduce il rischio di sviluppare tumori al seno! I tumori sono infiammazioni batteriche o biofilm batterici, se si eiacula o si allatta i batteri vengono eliminati all’esterno e si riduce la loro concentrazione!! Il problema vero è che questi batteri invadono gli organi quando vi è una alimentazione scorretta con depressione delle difese immunitarie e carenza di iodio nei tessuti per ipofunzione tiroidea e aumentata resistenza insulinica. Chi sviluppa un tumore ha sempre colon irritabile, CELIACHIA non diagnosticata o GLUTEN SENSITIVITY, ipofunzione tiroidea spesso non riconosciuta, diabete latente!!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: