Medicina in Biblioteca

Weblog della Biblioteca Medica "PINALI" Università degli Studi di Padova

  • Categorie

  • Archivi

  • Pagine

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 396 follower

  • QR Code Blog

    Scarica e installa il software direttamente dal telefonino: sito i-nigma; fotografa il codice e avrai le news dal blog sempre con te.


  • Seguimi su Libero Mobile

  • sito internet

  • Sito d'argento

Scoperto il meccanismo che permette alle cellule del cancro di proliferare.

Posted by giorgiobertin su maggio 12, 2016

In circostanze normali, il sistema immunitario riconosce e combatte con successo le cellule tumorali, eliminandole. Tuttavia, a volte il processo si rompe e il tumore si forma, ora i ricercatori della Texas A & M Health Science Center hanno fatto luce sul processo. Hanno trovato che quando le cellule tumorali riescono a bloccare la funzione di un gene chiamato NLRC5, sono in grado di eludere il sistema immunitario e proliferare.

Koichi_Kobayashi
Koichi Kobayashi, professor at the Texas A&M College of Medicine

Abbiamo trovato il principale meccanismo di come le cellule tumorali sfuggono al sistema immunitario e formano il tumore“, ha affermato il prof. Koichi Kobayashi. “La scoperta indica NLRC5 come un biomarcatore per la sopravvivenza dei pazienti con cancro e come un potenziale bersaglio per nuove terapie“. “Se siamo in grado di regolare l’attivazione di NLRC5 o il suo livello di espressione, possiamo trattare il cancro“.
In ultima analisi, siamo in grado di prevedere quanto tempo i malati di cancro possono sopravvivere e quali trattamenti possono essere più utili. La nostra ricerca può identificare potenziali farmaci candidati che possono aumentare i livelli di NLRC5 e quindi aiutare i  sistemi immunitari a combattere il cancro.

Leggi abstract dell’articolo:
NLRC5/MHC class I transactivator is a target for immune evasion in cancer
Sayuri Yoshihama, Jason Roszik, Isaac Downs, Torsten B. Meissner, Saptha Vijayan, Bjoern Chapuy, Tabasum Sidiq, Margaret A. Shipp, Gregory A. Lizee, and Koichi S. Kobayashi
PNAS Published online before print May 9, 2016, doi: 10.1073/pnas.1602069113

Fonte: Texas A & M Health Science Center

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: