Medicina in Biblioteca

Weblog della Biblioteca Medica "PINALI" Università degli Studi di Padova

  • Categorie

  • Archivi

  • Pagine

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 397 follower

  • QR Code Blog

    Scarica e installa il software direttamente dal telefonino: sito i-nigma; fotografa il codice e avrai le news dal blog sempre con te.


  • Seguimi su Libero Mobile

  • sito internet

  • Sito d'argento

Celiachia ed RNA non codificante.

Posted by giorgiobertin su aprile 1, 2016

La celiachia è una malattia immunitaria relativamente comune. Le cause esatte della malattia sono ancora avvolte nel mistero; una nuova ricerca condotta dai ricercatori del Columbia University’s department of Microbiology and Immunology, pubblicata su “Science“, rivela un potenziale legame con l’RNA non codificante (spazzatura) nel genoma umano.


Discovery of a New Celiac Disease Risk Factor

I ricercatori hanno identificato una variante del gene in una sequenza conosciuta come lnc13 (un segmento di RNA) che, quando soppresso, può contribuire all’ infiammazione intestinale che si verifica nelle persone con malattia celiaca. I pazienti con la malattia celiaca avevano insolitamente bassi livelli di lnc13 nei loro intestini.

I risultati indicano un possibile nuovo fattore di rischio per la malattia celiaca.
Nei prossimi studi, speriamo di indagare i fattori che portano alla soppressione della lnc13, che può causare intolleranza al glutine in persone che in precedenza erano in grado di tollerare il glutine.” – afferma il prof. Sankar Ghosh (video).

Leggi abstract dell’articolo:
A long noncoding RNA associated with susceptibility to celiac disease
Ainara Castellanos-Rubio, Nora Fernandez-Jimenez, Radomir Kratchmarov, Xiaobing Luo, Govind Bhagat, Peter H. R. Green, Robert Schneider, Megerditch Kiledjian, Jose Ramon Bilbao, Sankar Ghosh.
SCIENCE 01 APR 2016 : 91-95

A lncRNA links genomic variation with celiac disease
BY MAITE HUARTE
SCIENCE 01 APR 2016 : 43-44

Fonte: Columbia University’s department of Microbiology and Immunology

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: