Medicina in Biblioteca

Weblog della Biblioteca Medica "PINALI" Università degli Studi di Padova

  • Categorie

  • Archivi

  • Pagine

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 396 follower

  • QR Code Blog

    Scarica e installa il software direttamente dal telefonino: sito i-nigma; fotografa il codice e avrai le news dal blog sempre con te.


  • Seguimi su Libero Mobile

  • sito internet

  • Sito d'argento

Nuovo nanofarmaco per curare il cancro metastatico.

Posted by giorgiobertin su marzo 15, 2016

Messo a punto un farmaco composto da nanoparticelle in grado di penetrare direttamente nelle metastasi causate dal cancro al seno in organi come polmoni e fegato, distruggendole. Il nuovo nanofarmaco è stato sperimentato al momento su topi, con risultati definiti ”sbalorditivi”, tanto che si punta ad avviare i test sull’uomo il prossimo anno.

nbt.3506-SF6 NB-cover

Il nuovo nanofarmaco (iNPG-pDox – injectable nanoparticle generator polymeric drug), è capace di curare completamente le metastasi polmonari ed al fegato in modelli animali, ovvero in topi con tumore al seno. Le nanoparticelle, trasportano il farmaco fino al cuore delle cellule cancerose delle metastasi. Il farmaco attivo viene dunque rilasciato solo all’interno del nucleo della cellula metastatica, superando i meccanismi di resistenza ai farmaci messi in atto dalle stesse cellule del cancro (Video).

Un risultato importantissimo” – sottolinea il prof. Ferrari, Department of Nanomedicine, Houston Methodist Research Institute, Texas, USA autore dello studio pubblicato sulla rivista “Nature Biotechnology” – “alla luce del fatto che non ci sono terapie attualmente disponibili per i tumori metastatici, di origine mammaria o di qualsiasi altra origine“. Dai risultati “Circa il 50% delle cavie raggiunge la completa guarigione, con un equivalente umano di oltre vent’anni di vita senza evidenza di tumore residuo. Un risultato ‘importantissimo‘”. precisa il Prof. Ferrari.

I ricercatori sono fiduciosi che il nuovo farmaco potrà rivelarsi efficace anche nella cura delle metastasi ai polmoni dovute ad altri tipi di tumore, oltre che nella cura dei tumori primari al polmone.

Leggi abstract dell’articolo:
An injectable nanoparticle generator enhances delivery of cancer therapeutics
Rong Xu,Guodong Zhang, Junhua Mai,Xiaoyong Deng,Victor Segura-Ibarra,Suhong Wu, Jianliang Shen,Haoran Liu,Zhenhua Hu, Lingxiao Chen, Yi Huang,Eugene Koay,Yu Huang, Jun Liu,Joe E Ensor,Elvin Blanco,Xuewu Liu,Mauro Ferrari & Haifa Shen
Nature Biotechnology (2016) – Published online 14 March 2016 doi:10.1038/nbt.3506

Fonte: Houston Methodist Research Institute

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: