Medicina in Biblioteca

Weblog della Biblioteca Medica "PINALI" Università degli Studi di Padova

  • Categorie

  • Archivi

  • Pagine

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 394 follower

  • QR Code Blog

    Scarica e installa il software direttamente dal telefonino: sito i-nigma; fotografa il codice e avrai le news dal blog sempre con te.


  • Seguimi su Libero Mobile

  • sito internet

  • Sito d'argento

Scoperta proteina responsabile delle metastasi.

Posted by giorgiobertin su febbraio 18, 2016

Un gruppo di ricercatori dei Laboratori di Scienze mediche dell’Istituto di Scienze della Vita della Scuola Superiore Sant’Anna, diretto da Debora Angeloni, ha scoperto che “eliminare” una proteina rende inattive le cellule tumorali, evitando che si spostino verso i tessuti sani (metastasi). La scoperta pubblicata sulla rivista “Oncotarget” apre nuovi scenari per la messa a punto di farmaci in grado di evitare la proliferazione delle cellule cancerose.

Mical   Mical2-1
Cellule tumorali in cui è stata ‘spenta’ MICAL2. Il colore verde identifica la presenza di ZO1 (una proteina che si localizza alle giunzioni cellulari), il blu identifica il DNA nucleare. Credit image: Laboratorio Angeloni.

La proteina denominata “Mical2” (Molecules Interacting with CasL), aiuta le cellule cancerose a staccarsi dalla massa del tumore andando a ‘colonizzare’ altri organi. I ricercatori hanno osservato per la prima volta come la proteina “Mical2” sia presente in misura significativa nel carcinoma gastrico e in quello renale, in particolare negli stadi più aggressivi della malattia, ma come sia assente nei corrispettivi tessuti normali.
Quando la proteina viene eliminata dalle cellule tumorali, mediante tecniche di ingegneria genetica, esse tornano ad acquisire una forma normale, presentano una minor capacità di proliferare e, soprattutto, non appaiono più in grado di invadere la matrice circostante.

Punteremo a progettare farmaci che possano bloccare la diffusione delle cellule tumorali“. – afferma la dott.ssa Angeloni. “L’ostacolo principale alla loro eliminazione è la resistenza ai farmaci chemioterapici o ai trattamenti radioterapici. Spesso, infatti, le cellule metastatiche presentano nuove mutazioni genetiche rispetto al tumore di origine, che ne complicano il trattamento“.

Scarica leggi il full text dell’articolo:
MICAL2 is a novel human cancer gene controlling mesenchymal to epithelial transition involved in cancer growth and invasion
Sara Mariotti1, Ivana Barravecchia1, Carla Vindigni, Angela Pucci, Michele Balsamo, Rosaliana Libro, Vera Senchenko, Alexey Dmitriev, Emanuela Jacchetti, Marco Cecchini, Franco Roviello, Michele Lai1, Vania Broccoli, Massimiliano Andreazzoli, Chiara M. Mazzanti, Debora Angeloni
Oncotarget DOI: 10.18632/oncotarget.6577

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: