Medicina in Biblioteca

Weblog della Biblioteca Medica "PINALI" Università degli Studi di Padova

  • Categorie

  • Archivi

  • Pagine

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 397 follower

  • QR Code Blog

    Scarica e installa il software direttamente dal telefonino: sito i-nigma; fotografa il codice e avrai le news dal blog sempre con te.


  • Seguimi su Libero Mobile

  • sito internet

  • Sito d'argento

Una nuova terapia contro la leucemia linfatica cronica.

Posted by giorgiobertin su febbraio 15, 2016

Un team di ricercatori dell’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano, ha dimostrato che la crescita e la disseminazione delle cellule leucemiche sono alimentate dai macrofagi, cellule del sistema immunitario normalmente deputate alla difesa dell’organismo dalle infezioni. Lo studio, finanziato da AIRC (Associazione Italiana per la Ricerca contro il Cancro) pubblicato sulla prestigiosa rivista scientifica “Cell Reports“, ha permesso di identificare inoltre strategie terapeutiche innovative che mirano a colpire l’interazione dei macrofagi con le cellule leucemiche.

Leukemic-cell Credit image: Cell Reports

All’interno del microambiente cellulare, i macrofagi sono molecole molto studiate nella ricerca sul cancro, ma finora era nota principalmente la caratteristica di queste cellule di supportare le difese del nostro organismo. Ora invece sappiamo che i macrofagi in realtà favoriscono la progressione del tumore e che, eliminando queste cellule, la leucemia si arresta e inizia a regredire” – afferma Sabrina Bertilaccio, ricercatrice del San Raffaele. “Oggi dunque una strategia è proprio quella di bersagliare i macrofagi unitamente alle cellule tumorali. Noi in particolare abbiamo utilizzato degli anticorpi monoclonali che inibiscono la molecola CSF1R, un recettore presente sulla superficie del macrofagi.”
Anche se al momento la possibilità di implementare questa terapia sull’uomo è tutta da studiare, le premesse ci sono e sono ottime, i tempi per la messa a punto della fase clinica e per un’eventuale terapia potrebbero non essere troppo lunghi“.

Leggi il full text dell’articolo:
Targeting macrophages sensitizes chronic lymphocytic leukemia to apoptosis and inhibits disease progression
Giovanni Galletti, Cristina Scielzo, Christian Klein, Carola H. Ries, …….,Paolo Ghia, Michele De Palma, Federico Caligaris-Cappio, and Maria Teresa Sabrina Bertilaccio.
Cell Reports  14, 1–13 February 23, 2016 – DOI: http://dx.doi.org/10.1016/j.celrep.2016.01.042

Fonte: IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: