Medicina in Biblioteca

Weblog della Biblioteca Medica "PINALI" Università degli Studi di Padova

  • Categorie

  • Archivi

  • Pagine

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 393 follower

  • QR Code Blog

    Scarica e installa il software direttamente dal telefonino: sito i-nigma; fotografa il codice e avrai le news dal blog sempre con te.


  • Seguimi su Libero Mobile

  • sito internet

  • Sito d'argento

Disattivare i batteri infetti rimuovendo una proteina.

Posted by giorgiobertin su febbraio 8, 2016

Gli scienziati del John Innes Centre e l’Università di East Anglia hanno fatto una scoperta emozionante che potrebbe fornire un nuovo modo per prevenire le infezioni batteriche in entrambi gli esseri umani e nelle piante senza innescare nei batteri la multi-resistenza ai farmaci.

Blood lysis_9TlAfHL

Infection of horse blood cells with wild type Pseudomonas aeruginosa (left) and Pseudomonas aeruginosa with RimK protein deleted (right)

La proteina chiave si chiama Rimk, ed è presente in centinaia di specie di batteri, tra cui alcuni importanti agenti patogeni umani, ma la sua funzione biologica è rimasto in gran parte sconosciuta. Il team del dottor Malone coordinatore dello studio, pubblicato sulla rivista “Plos Genetica” ha scoperto una nuova funzione per la proteina Rimk. Quando viene rimossa dai batteri, questi non erano più in grado di muoversi correttamente, e veniva meno la loro capacità di avviare infezioni.
Gli effetti dell’eliminazione di Rimk sono stati fatti sulle piante e su patogeni umani come pseudomonas, suggerendo un meccanismo comune per l’attività Rimk nei batteri.

Abbiamo trovato un modo completamente nuovo con cui i batteri controllano le loro risposte all’ambiente: modificando la loro produzione di proteine. Questo influisce su come un batterio cresce sugli esseri umani e piante e come sia in grado di infettare l’ospite -. Se si interrompe questo processo, per loro è difficile avviare un’infezione“. – afferma il dottor Malone.
se siamo in grado di indirizzare una proteina che controlla in particolare l’infezione piuttosto che uccidere i batteri a titolo definitivo, i batteri hanno meno probabilità di evolversi e diventare resistenti“.
Questa scoperta potrebbe fornire dei nuovi bersagli per sviluppare farmaci anti-infezione.

Adaptive Remodeling of the Bacterial Proteome by Specific Ribosomal Modification Regulates Pseudomonas Infection and Niche Colonisation
Richard H. Little, Lucia Grenga, Gerhard Saalbach, Alexandra M. Howat, Sebastian Pfeilmeier, Eleftheria Trampari, Jacob G. Malone
PLOS Genetics | published 04 Feb 2016 | 10.1371/journal.pgen.1005837

Fonte: John Innes Centre

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: