Medicina in Biblioteca

Weblog della Biblioteca Medica "PINALI" Università degli Studi di Padova

  • Categorie

  • Archivi

  • Pagine

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 393 follower

  • QR Code Blog

    Scarica e installa il software direttamente dal telefonino: sito i-nigma; fotografa il codice e avrai le news dal blog sempre con te.


  • Seguimi su Libero Mobile

  • sito internet

  • Sito d'argento

Obesita’, una molecola per il diabete spegne l’appetito.

Posted by giorgiobertin su febbraio 4, 2016

Uno studio dell’Istituto di fisiologia clinica del Consiglio nazionale delle ricerche (Ifc-Cnr) di Pisa, che comprende l’Universita’ del Texas Health Science Center di San Antonio, pubblicato sulla rivista “Diabetes“, dimostra che l’assunzione di un farmaco – exenatide (Byetta), analogo dell’ormone intestinale Glucagon like peptide-1 (Glp-1) – nelle persone in fase prediabetica aumenta non solo il metabolismo dell’insulina, ma anche quello delle aree cerebrali coinvolte nei meccanismi di controllo di fame e sazietà, regolando la risposta dell’appetito.

byetta-diabetes-drug  byetta

Il nostro studio – spiega la dott.ssa Gastaldelli ricercatrice Ifc-Cnr – dimostra come nell’uomo, già dopo una singola somministrazione di questo ormone sintetico, vi sia un miglioramento del metabolismo del glucosio sia cerebrale che sistemico“.

La somministrazione del farmaco exenatide aumenta, rispetto al placebo, il metabolismo delle aree cerebrali coinvolte nei meccanismi di controllo della fame e della sazietà e in zone deputate al sistema dell’appagamento da cibo“.
In sostanza, il farmaco aumenta la risposta di tali aree, mentre “spegne” quelle dell’appetito (l’ipotalamo), spiegando almeno in parte i meccanismi già noti attraverso i quali pazienti che usano analoghi del Glp-1 perdono peso” – afferma la dott.ssa Gastaldelli.

Secondo gli studi di questi ultimi anni, il cervello svolgerebbe un ruolo significativo nell’insorgenza di diabete e obesità. Il cervello regola sia l’impulso della fame sia il modo in cui il cibo viene “metabolizzato“.

Leggi abstract dell’articolo:
Exenatide Regulates Cerebral Glucose Metabolism in Brain Areas Associated With Glucose Homeostasis and Reward System.
Daniele G, Iozzo P, Molina-Carrion M, Lancaster J, Ciociaro D, Cersosimo E, Tripathy D, Triplitt C, Fox P, Musi N, DeFronzo R, Gastaldelli A.
Diabetes. 2015 Oct;64(10):3406-12. doi: 10.2337/db14-1718. Epub 2015 Jun 26.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: