Medicina in Biblioteca

Weblog della Biblioteca Medica "PINALI" Università degli Studi di Padova

  • Categorie

  • Archivi

  • Pagine

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 393 follower

  • QR Code Blog

    Scarica e installa il software direttamente dal telefonino: sito i-nigma; fotografa il codice e avrai le news dal blog sempre con te.


  • Seguimi su Libero Mobile

  • sito internet

  • Sito d'argento

Nuove speranze per arrestare le cellule cancerose.

Posted by giorgiobertin su febbraio 1, 2016

Un nuovo studio condotto dai ricercatori dell’University of Montreal in Canada, pubblicato sulla rivista “Nucleic Acids Research”  fornisce preziose informazioni su alcuni meccanismi che regolano la riparazione del DNA. Questo dovrebbe aprire la strada per comprendere meglio i meccanismi di azione dei farmaci che impediscono la crescita delle cellule tumorali.

cancer-cells
The new study should improve understanding of molecular processes that influence cancer cell growth and how best to use drugs that prevent it.

Per adattarsi alla piccola dimensione dei nuclei cellulari, il DNA avvolge proteine ​​chiamate istoni per formare la cromatina. Le cellule possono modificare chimicamente gli istoni in modo da cambiare la struttura della cromatina e quindi controllare le varie funzioni del DNA. Recenti ricerche hanno dimostrato che i nuovi farmaci che inibiscono istone deacetilasi (HDAC), che influenzano la cromatina, sono promettenti per il trattamento del cancro.

I ricercatori hanno studiato ciò che accade a livello molecolare in processi che regolano la crescita cellulare in presenza di una particolare classe di HDACs. In particolare hanno dimostrato che la classe III HDAC – un gruppo di enzimi che regolano i vari processi cellulari coinvolti nella formazione delle cellule del cancro e nella risposta ai farmaci chemioterapici, blocca la proliferazione delle cellule cancerose.

Questa ricerca di base consente una migliore comprensione degli effetti complessivi degli inibitori HDAC sulle cellule e può portare ad una ottimizzazione del loro uso clinico“, ha detto il dottor Würtele, principale autore dello studio.

Leggi il full text dell’articolo:
Chromosome-wide histone deacetylation by sirtuins prevents hyperactivation of DNA damage-induced signaling upon replicative stress.
Simoneau A, Ricard É, Weber S, Hammond-Martel I, Wong LH, Sellam A, Giaever G, Nislow C, Raymond M, Wurtele H.
Nucleic Acids Res. 2016 Jan 8. pii: gkv1537. [Epub ahead of print]

Fonte: University of Montreal – Canada

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: