Medicina in Biblioteca

Weblog della Biblioteca Medica "PINALI" Università degli Studi di Padova

  • Categorie

  • Archivi

  • Pagine

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 393 follower

  • QR Code Blog

    Scarica e installa il software direttamente dal telefonino: sito i-nigma; fotografa il codice e avrai le news dal blog sempre con te.


  • Seguimi su Libero Mobile

  • sito internet

  • Sito d'argento

Realizzate cellule cardiache a partire dalla pelle.

Posted by giorgiobertin su gennaio 14, 2016

I ricercatori del Center for iPS Cell Research and Application (CiRA), Kyoto University, Japan hanno dimostrato che le cellule della pelle possono essere utilizzate per trattare i traumi al cuore.

yoshida_4
Skin cells were reprogrammed into iPS cells, which were then differentiated into heart cells. Heart cells are shown. Blue indicates nuclei. Credit image  Center for iPS Cell Research and Application (CiRA), Kyoto University.

A seguito di un infarto o altri traumi al cuore, il muscolo cardiaco non è in grado di sostituire le sue cellule morte. I pazienti sono spesso lasciati con poca altra scelta ai trapianti di cuore, che sono raramente disponibili. Ora sotto il coordinamento del prof. Yoshinori Yoshida, i ricercatori hanno indotto cellule staminali pluripotenti (iPS), riprogrammate da cellule della pelle, a differenziarsi attraverso i diversi stadi in cellule cardiache (cardiomiociti). Ricordiamo che le cellule umane pluripotenti staminali (PSCs), comprese le cellule embrionali staminali (ESCs) e le cellule staminali pluripotenti indotte (iPSCs), hanno la capacità di proliferare senza limiti e differenziarsi in diversi tipi di cellule.

Gli esperimenti sono stati condotti sui topi, e i cuori che hanno ricevuto cellule differenziate per 20 giorni hanno mostrato migliore attecchimento di quelli che hanno ricevuto cellule differenziate realizzate per meno tempo, suggerendo che esiste una fase di maturazione ottimale per le terapie cellulari. Tuttavia, Funakoshi – uno degli autori – afferma “Abbiamo bisogno di testare questi ottimi risultati su animali più grandi rispetto ai topi“.

Leggi il full text dell’articolo:
Enhanced engraftment, proliferation, and therapeutic potential in heart using optimized human iPSC-derived cardiomyocytes
Shunsuke Funakoshi, Kenji Miki, Tadashi Takaki, Chikako Okubo, Takeshi Hatani, Kazuhisa Chonabayashi, Misato Nishikawa, Ikue Takei, Akiko Oishi, Megumi Narita, Masahiko Hoshijima, Takeshi Kimura, Shinya Yamanaka & Yoshinori Yoshida
Scientific Reports 6, Article number: 19111 Published online: 08 January 2016

Fonte ed approfondimenti: Center for iPS Cell Research and Application (CiRA), Kyoto University, Japan

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: