Medicina in Biblioteca

Weblog della Biblioteca Medica "PINALI" Università degli Studi di Padova

  • Categorie

  • Archivi

  • Pagine

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 397 follower

  • QR Code Blog

    Scarica e installa il software direttamente dal telefonino: sito i-nigma; fotografa il codice e avrai le news dal blog sempre con te.


  • Seguimi su Libero Mobile

  • sito internet

  • Sito d'argento

Identificate le fasi iniziali della Leucemia.

Posted by giorgiobertin su gennaio 14, 2016

I ricercatori della McMaster University hanno compiuto un passo in avanti da gigante nell’individuare le fasi iniziali di un cancro mortale, la Leucemia Mieloide e prevedere come si svilupperà negli individui.


Interview with Mick Bhatia regarding study about predicting leukemia in patients” – Interview with Mick Bhatia regarding study about predicting leukemia in patients

Abbiamo riscontrato che la transizione da cellule sane a cellule staminali cancerose avviene in chiaro, in step a compartimenti stagni“, ha detto Mick Bhatia, ricercatore principale dello studio e direttore del McMaster Stem Cell e Cancer Research Institute.
I ricercatori sono stati in grado di rilevare le impronte digitali delle sindromi mielodisplastiche (myelodysplastic syndromes – MDS), una condizione per cui le cellule del sangue si trasformano in leucemia mieloide acuta (acute myeloid leukemia – AML). Lo studio dimostra che è possibile prevedere precocemente ed accuratamente questo cancro aggressivo.

Il team di ricerca del prof. Bhatia, ha trovato che quando viene cancellato una versione del gene importante GSK-3, l’altra versione del gene rimane attiva ma non-cancerogena. Quando è stato eliminato anche la seconda versione del gene, il cancro AML ha iniziato a svilupparsi.

Per verificare ciò, il team di Bhatia ha collaborato con ricercatori italiani presso l’Università di Bologna per applicare questi risultati iniziali in campioni di sangue umano che erano stati precedentemente raccolti da pazienti con MDS, alcuni dei quali poi hanno sviluppato leucemia mieloide acuta (AML).
Questa scoperta migliora la nostra capacità di identificare quali pazienti con MDS svilupperanno AML“, ha detto Bhatia. “Prossimo passo è quello di usare questa espressione genica predittiva come bersaglio per farmaci contro AML. Una nuova era “genetic-based drug discovery.” (video)

Leggi il full text dell’articolo:
GSK3 Deficiencies in Hematopoietic Stem Cells Initiate Pre-neoplastic State that Is Predictive of Clinical Outcomes of Human Acute Leukemia
Borhane Guezguez, Mohammed Almakadi, Yannick D. Benoit, Zoya Shapovalova, Susann Rahmig, Aline Fiebig-Comyn, Fanny L. Casado, Borko Tanasijevic, Silvia Bresolin, Riccardo Masetti, Bradley W. Doble, Mickie Bhatia
Cancer Cells Volume 29, Issue 1, p61–74, 11 January 2016

Fonte:  McMaster University

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: