Medicina in Biblioteca

Weblog della Biblioteca Medica "PINALI" Università degli Studi di Padova

  • Categorie

  • Archivi

  • Pagine

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 395 follower

  • QR Code Blog

    Scarica e installa il software direttamente dal telefonino: sito i-nigma; fotografa il codice e avrai le news dal blog sempre con te.


  • Seguimi su Libero Mobile

  • sito internet

  • Sito d'argento

Nuovo materiale per rigenerare la pelle nelle ferite.

Posted by giorgiobertin su dicembre 18, 2015

I ricercatori del National Institute of Biomedical Imaging and Bioengineering – University of California, Los Angeles (UCLA) hanno sviluppato un biomateriale sintetico che riempie le ferite e aiuta nella rigenerazione delle cellule della pelle, in ultima analisi migliora la guarigione delle ferite.


New material promotes wound healing

Lo studio è stato pubblicato su “Nature Materials“. I ricercatori hanno segnalato che il nuovo biomateriale è compatibile con le cellule staminali umane dimostrando una accelerazione nella guarigione delle ferite nei topi.

I ricercatori hanno realizzato un idrogel che incorpora particelle microporose – piccole sfere di sintesi che aderiscono l’una all’altra. Queste particelle creano una forte impalcatura che permette alle nuove cellule di colonizzare e generare nuova pelle. Il nuovo materiale migliora la crescita dei vasi sanguigni per la fornitura di sostanze nutrienti sufficienti per una rapida guarigione.

Il prossimo passo del team di ricerca è quello di validare ulteriormente i risultati in studi su animali più grandi. Gli autori hanno lanciato una società, Tempo Therapeutics, al fine di perseguire il cammino verso la commercializzazione.

Leggi abstract dell’articolo:
Accelerated wound healing by injectable microporous gel scaffolds assembled from annealed building blocks.
Griffin DR, Weaver WM, Scumpia PO, Di Carlo D, Segura T.
Nature Materials 2015 Jul; 14(7):737-44

Fonte: National Institute of Biomedical Imaging and Bioengineering – University of California, Los Angeles

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: