Medicina in Biblioteca

Weblog della Biblioteca Medica "PINALI" Università degli Studi di Padova

  • Categorie

  • Archivi

  • Pagine

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 396 follower

  • QR Code Blog

    Scarica e installa il software direttamente dal telefonino: sito i-nigma; fotografa il codice e avrai le news dal blog sempre con te.


  • Seguimi su Libero Mobile

  • sito internet

  • Sito d'argento

Un gel intelligente per attaccare il cancro.

Posted by giorgiobertin su novembre 23, 2015

Un nuovo Biogel iniettabile è risultato efficace nel fornire farmaci antitumorali direttamente nella sede del tumore. Questa tecnologia sviluppata dai ricercatori del Centre de recherche du Centre hospitalier de l’Université de Montréal (CRCHUM) è stata testata con successo in laboratorio. Se funziona in pazienti, questa terapia potrebbe un giorno rivoluzionare i trattamenti contro varie forme di cancro.


Un gel intelligent pour attaquer le cancer

Il Biogel è compatibile con le cellule immunitarie antitumorali. Viene utilizzato per incapsulare farmaci e/o cellule immunitarie antitumorali, viene somministrato direttamente nel tumore o vicino ad esso, utilizzando una siringa o un catetere. “Invece di iniettare farmaci antitumorali in tutto il corpo attraverso il flusso sanguigno, possiamo trattare localmente cancro“. – afferma Réjean Lapointe, ricercatore presso il Centro di Ricerca CHUM. “Si tratta di un composto a base di chitosano-, un materiale biodegradabile estratto dai gusci di crostacei, a cui si aggiungono agenti gelificanti“.

Il Biogel è stato testato con successo in diversi modelli in vitro, tra cui il melanoma e il cancro del rene. “Le cellule T presenti nel gel sono funzionali (immunoterapia), in grado di crescere per due o tre settimane fuori dal gel e uccidere le cellule tumorali“, spiega Réjean Lapointe. (video)

Leggi abstract dell’articolo:
Chitosan thermogels for local expansion and delivery of tumor-specific T lymphocytes towards enhanced cancer immunotherapies
Anne Monettea, Caroline Ceccaldib, Elias Assaadb, Sophie Lerougeb, Réjean Lapointea
Biomaterials Volume 75, January 2016, Pages 237–249

Fonte ed approfondimenti: Centre de recherche du Centre hospitalier de l’Université de Montréal (CRCHUM).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: