Medicina in Biblioteca

Weblog della Biblioteca Medica "PINALI" Università degli Studi di Padova

  • Categorie

  • Archivi

  • Pagine

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 394 follower

  • QR Code Blog

    Scarica e installa il software direttamente dal telefonino: sito i-nigma; fotografa il codice e avrai le news dal blog sempre con te.


  • Seguimi su Libero Mobile

  • sito internet

  • Sito d'argento

Nuovo test per lo screening del cancro alla prostata.

Posted by giorgiobertin su novembre 12, 2015

Uno studio condotto dai ricercatori del Karolinska Institutet dimostra che un nuovo test per il cancro alla prostata è migliore di quello del PSA per individuare un cancro aggressivo. Il nuovo test, che è stato provato su 58,818 uomini ed ha permesso di scoprire un cancro aggressivo precocemente riducendo il numero dei test e delle biopsie non più necessarie. I risultati sono pubblicati nella rivista scientifica “The Lancet Oncology“.

henrik_gronberg
Henrik Grönberg shows the two computer-chips used to analyse the protein markers and genetic markers that together comprise the STHLM 3 prostate cancer test. Credit: Stefan Zimmerman.

Il PSA non può distinguere tra tumore aggressivo e benigno” afferma Henrik Grönberg, professore di epidemiologia del cancro al Karolinska Institutet. “Oggi, gli uomini che non hanno il cancro o che hanno una forma di cancro che non ha bisogno di trattamento devono passare attraverso un percorso inutile, doloroso e talvolta pericoloso nel trattamento. Il test del PSA perde molti tumori aggressivi (falsi positivi). Abbiamo quindi deciso di sviluppare un test più preciso che potrebbe potenzialmente sostituire quello del PSA.

Il nuovo test STHLM3 è un esame del sangue che analizza una combinazione di sei marcatori proteici, oltre 200 marcatori genetici e dei dati clinici (età, storia familiare e precedenti biopsie prostatiche). La Thermo Fisher Scientific, ha fornito la proteina e i marcatori genetici utilizzati nello studio clinico.

Leggi abstract dell’articolo:
Prostate cancer screening in men 50-69 years (STHLM3): a prospective population-based diagnostic study
Henrik Grönberg, Jan Adolfsson, Markus Aly, Tobias Nordström, Peter Wiklund, Yvonne Brandberg, James Thompson, Fredrik Wiklund, Johan Lindberg, Mark Clements, Lars Egevad, Martin Eklund
The Lancet Oncology, online November 9, 2015, http://dx.doi.org/10.1016/S1470-2045(15)00361-7

Fonte ed approfondimenti: Karolinska Institutet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: