Medicina in Biblioteca

Weblog della Biblioteca Medica "PINALI" Università degli Studi di Padova

  • Categorie

  • Archivi

  • Pagine

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 395 follower

  • QR Code Blog

    Scarica e installa il software direttamente dal telefonino: sito i-nigma; fotografa il codice e avrai le news dal blog sempre con te.


  • Seguimi su Libero Mobile

  • sito internet

  • Sito d'argento

Scoperto come le cellule leucemiche si uccidono a vicenda.

Posted by giorgiobertin su ottobre 22, 2015

Gli scienziati dello Scripps Research Institute (TSRI) hanno trovato un modo per cambiare le cellule leucemiche in cellule leucemiche-immunitarie che le uccidono.  La scoperta potrebbe portare a una nuova potente terapia per la leucemia ed eventualmente applicabili ad altri tipi di cancro.

Richard_Lerner   Natural_killer_cells-02_1
Dr. Richard A. Lerner, MD in his lab at The Scripps Research Institute (TSRI) in San Diego. Scientist at The Scripps Research Institute (TSRI) have found a way to change leukemia cells into leukemia-killing immune cells. — Nelvin C. Cepeda

Sono stati studiati gli effetti degli anticorpi (ne sono stati provati 20) sulle cellule del midollo osseo, uno di questi trasforma le cellule leucemiche in cellule ‘natural killer‘ che avviano una rapida forza di reazione del sistema immunitario molto efficace; una lotta ‘fratricida’ fra cellule.  Dagli esperimenti è emerso che cellule NK spazzano via circa il 15 per cento della popolazione di cellule di leucemia mieloide acuta in appena 24 ore.

Importante: le molecole coinvolte sono anticorpi, possono essere clinicamente utili anche senza modifiche. Sono molto specifici verso i loro obiettivi e riducono le possibilità che le persone soffrano di effetti collaterali nel trattamento. Secondo i ricercatori dato che la strategia funziona, si potrebbe non solo ridurre le cellule tumorali ma eliminarle totalmente tutte.

E ‘un approccio totalmente nuovo al cancro, e stiamo lavorando per testare in pazienti umani il più presto possibile“, ha detto il professore Richard A. Lerner – coordinatore dello studio. “Siamo in trattative con aziende farmaceutiche per la sperimentazione negli esseri umani dopo gli adeguati studi preclinici di tossicità“.

Leggi abstract dell’articolo:
Agonist antibody that induces human malignant cells to kill one another
Kyungmoo Yea, Hongkai Zhang, Jia Xie, Teresa M. Jones, Chih-Wei Lin, Walter Francesconi, Fulvia Berton, Mohammad Fallahi, Karsten Sauer, and Richard A. Lerner
PNAS 2015 ; published ahead of print October 20, 2015, doi:10.1073/pnas.1519079112

Fonte ed approfondimenti: Scripps Research Institute (TSRI)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: