Medicina in Biblioteca

Weblog della Biblioteca Medica "PINALI" Università degli Studi di Padova

  • Categorie

  • Archivi

  • Pagine

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 396 follower

  • QR Code Blog

    Scarica e installa il software direttamente dal telefonino: sito i-nigma; fotografa il codice e avrai le news dal blog sempre con te.


  • Seguimi su Libero Mobile

  • sito internet

  • Sito d'argento

Scoperto nel cervello umano il ‘Centro della Memoria’.

Posted by giorgiobertin su agosto 18, 2015

Per la prima volta in assoluto, i ricercatori della Ohio State University hanno scoperto dove il cervello umano memorizza il tempo e il luogo dei ricordi. Si tratta dell’ippocampo anteriore sinistro e sembra essere il ‘quadro generale’ del tempo e luogo della memoria.

FindingMemory

Quello che abbiamo scoperto non è l’intera memoria, ma la sostanza di base – dove e quando si memorizza l’esperienza“, spiega il prof. Per Sederberg coordinatore della ricerca. “Questo potrebbe essere visto come il centro della memoria, dove abbiamo le rappresentazioni generali su larga scala delle nostre esperienze.”
Quello che abbiamo trovato può essere solo il meccanismo di targeting che ci dà il senso generale della memoria. Vi è poi un processo che si muove attraverso il resto dell’ippocampo e si estende attraverso la corteccia che permette di rivivere la totalità della memoria“.

I ricercatori, che hanno pubblicato i loro risultati sulla rivista “Proceedings of the National Academy of Sciences“, affermano che i loro risultati possono aiutare a capire meglio i meccanismi alla base della perdita di memoria tra le persone con malattia di Alzheimer, notando che l’ippocampo è una delle prime aree del cervello a essere danneggiata dalla malattia.

Leggi abstract dell’articolo:
Human hippocampus represents space and time during retrieval of real-world memories
Dylan M. Nielson, Troy A. Smith, Vishnu Sreekumar, Simon Dennis, and Per B. Sederberg
PNAS 2015 ; published ahead of print August 17, 2015, doi:10.1073/pnas.1507104112

Fonte ed approfondimenti:  Ohio State University

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: