Medicina in Biblioteca

Weblog della Biblioteca Medica "PINALI" Università degli Studi di Padova

  • Categorie

  • Archivi

  • Pagine

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 397 follower

  • QR Code Blog

    Scarica e installa il software direttamente dal telefonino: sito i-nigma; fotografa il codice e avrai le news dal blog sempre con te.


  • Seguimi su Libero Mobile

  • sito internet

  • Sito d'argento

AzoPORE: Spugna molecolare che assorbe anidride carbonica.

Posted by giorgiobertin su luglio 16, 2015

Si chiama AzoPORE (AZObenzene nanoPORous matErial) la spugna molecolare costituita da materiale molecolare nanoporoso in grado di assorbire selettivamente l’anidride carbonica e rilasciarla per illuminazione.

I risultati di questa innovativa ricerca, è frutto del lavoro dei ricercatori dell’Università di Milano-Bicocca coordinati da Angiolina Comotti in collaborazione con l’Università di Bologna. La pubblicazione è stata fatta sulla rivista “Nature Chemistry“.

AzoPORE ha l’aspetto di una comune polvere cristallina, ma al suo interno è attraversata da canali di dimensioni nanometriche, centomila volte più sottili di un capello, che percorrono l’intero volume del materiale.

La novità esclusiva di AzoPORE è la sua sensibilità alla luce, resa possibile grazie alla sua struttura molecolare costituita da unità di azobenzene che si contraggono con la luce, provocando un rapido collasso della struttura cristallina porosa, con il conseguente smantellamento dei canali e il rilascio di molecole di CO2 intrappolate nei pori (video).

AzoPORE è totalmente riutilizzabile perché la struttura cristallina e la porosità vengono ripristinate scaldando il materiale. AzoPORE costituisce il primissimo esempio di materiale molecolare poroso sensibile a stimoli luminosi; una scoperta importantissima dal punto di vista scientifico.

Leggi abstract dell’articolo:
Photoinduced reversible switching of porosity in molecular crystals based on star-shaped azobenzene tetramers
Massimo Baroncini, Simone d’Agostino, Giacomo Bergamini, Paola Ceroni, Angiolina Comotti, Piero Sozzani, Irene Bassanetti, Fabrizia Grepioni, Taylor M. Hernandez, Serena Silvi, Margherita Venturi & Alberto Credi
Nature Chemistry Published online 06 July 2015 – doi:10.1038/nchem.2304

Fonte: Università di Milano-Bicocca

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: