Medicina in Biblioteca

Weblog della Biblioteca Medica "PINALI" Università degli Studi di Padova

  • Categorie

  • Archivi

  • Pagine

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 397 follower

  • QR Code Blog

    Scarica e installa il software direttamente dal telefonino: sito i-nigma; fotografa il codice e avrai le news dal blog sempre con te.


  • Seguimi su Libero Mobile

  • sito internet

  • Sito d'argento

Retinite Pigmentosa: Il ruolo delle cellule immunitarie.

Posted by giorgiobertin su luglio 9, 2015

I ricercatori del National Eye Institute coordinati dal prof. Wai T. Wong  hanno studiato la funzione protettiva di una popolazione di cellule immunitarie denominate microglia, che hanno il compito di rimuovere le cellule morte o malate fagocitandole, per difendere il sistema nervoso centrale. Nello studio è stato scoperto che possono avere un ruolo determinante nell’accelerare la progressione delle malattie retiniche degenerative, come la retinite pigmentosa.

Come riportato nello studio pubblicato sulla rivista “Nature Reports“, le microglia si infiltrano in uno strato della retina in prossimità dei fotorecettori (lo strato nucleare esterno), dove di solito non si avventurano e fagocitano i singoli bastoncelli ancora vivi, pur danneggiati dalla malattia (video). Tale funzione di “pulizia” non viene invece esercitata sui coni, ancora non intaccati dalla retinite pigmentosa nella sua fase iniziale. Secondo i ricercatori, le cellule della microglia vengono richiamate nella retina da un segnale fisiologico di stress emesso dai fotorecettori malati.

Questi risultati indicano come le strategie terapeutiche che inibiscono l’attivazione della microglia possano aiutare a rallentare il tasso di degenerazione dei fotorecettori e a garantire la visione“, ha dichiarato il prof. Wai T. Wong
Le cellule della microglia possano costituire un bersaglio per strategie terapeutiche interamente nuove – l’obiettivo è quello di arrestare la progressione delle malattie dell’occhio che possono portare alla cecità“.

Scarica e leggi il full text dell’articolo:
7-Ketocholesterol Increases Retinal Microglial Migration, Activation, and Angiogenicity: A Potential Pathogenic Mechanism Underlying Age-related Macular Degeneration.
Indaram M‡, Ma W‡, Zhao L, Fariss RN, Rodriguez IR, Wong WT.
Scientific Reports, 2015, 5:9144.

Video from National Eye Institute

Fonte ed approfondimenti: National Eye Institute

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: