Medicina in Biblioteca

Weblog della Biblioteca Medica "PINALI" Università degli Studi di Padova

  • Categorie

  • Archivi

  • Pagine

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 396 follower

  • QR Code Blog

    Scarica e installa il software direttamente dal telefonino: sito i-nigma; fotografa il codice e avrai le news dal blog sempre con te.


  • Seguimi su Libero Mobile

  • sito internet

  • Sito d'argento

La caffeina è efficace nella lotta contro la depressione e lo stress.

Posted by giorgiobertin su luglio 9, 2015

I ricercatori dell’Università di Coimbra hanno scoperto il meccanismo attraverso il quale la caffeina agendo nei neuroni dell’ippocampo è un rimedio contro la depressione e lo stress.

CafeinaModeloAnimal

In sei anni, un team di 14 ricercatori provenienti da Germania, Brasile, Stati Uniti e Portogallo, coordinati da Rodrigo Cunha della Facoltà di Medicina, Università di Coimbra (FMUC), ha fatto una serie di studi ed esperimenti in modelli animali (topi) per valutare in che misura la caffeina interferisce con la depressione.

Il suo effetto salutare è dovuto al blocco di un particolare tipo di recettori presente nei neuroni dell’ippocampo, l’area del cervello in cui sono immagazzinati i ricordi. Si tratta dei recettori dell’adenosina, uno dei più importanti messaggeri chimici dell’organismo. Il legame della caffeina a questi recettori, secondo lo studio condotto sui topolini di laboratorio, impedisce l’alterazione delle sinapsi.

La scoperta apre la strada a possibili nuove terapie per alleviare le conseguenze dello stress cronico sulle attività cerebrali, in particolar modo per i disturbi dell’umore e della memoria“. afferma il prof. Rodrigo Cunha coordinatore dello studio.

La pubblicazione è stata fatta sulla rivista “Proceedings of the National Academy of Sciences” (PNAS).

Leggi abstract dell’articolo:
Caffeine acts through neuronal adenosine A2A receptors to prevent mood and memory dysfunction triggered by chronic stress
Manuella P. Kaster, Nuno J. Machado, Henrique B. Silva, Ana Nunes, Ana Paula Ardais, Magda Santana, Younis Baqi, Christa E. Müller, Ana Lúcia S. Rodrigues, Lisiane O. Porciúncula, Jiang Fan Chen, Ângelo R. Tomé, Paula Agostinho, Paula M. Canas, and Rodrigo A. Cunha
PNAS 2015 112 (25) 7833-7838; published ahead of print June 8, 2015, doi:10.1073/pnas.1423088112

Fonte ed approfondimenti: UNIVERSIDADE DE COIMBRA

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: