Medicina in Biblioteca

Weblog della Biblioteca Medica "PINALI" Università degli Studi di Padova

  • Categorie

  • Archivi

  • Pagine

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 395 follower

  • QR Code Blog

    Scarica e installa il software direttamente dal telefonino: sito i-nigma; fotografa il codice e avrai le news dal blog sempre con te.


  • Seguimi su Libero Mobile

  • sito internet

  • Sito d'argento

Misurato l’invecchiamento nelle persone giovani.

Posted by giorgiobertin su luglio 7, 2015

I ricercatori della Duke University coordinati dal prof. Dan Belsk in uno studio pubblicato sulla rivista “Proceedings of the National Academy of Sciences” hanno analizzato i dati clinici e genetici (dalla funzionalità epatica alla lunghezza dei telomeri) di quasi 1000 persone, seguiti dalla nascita (nati nel 1972-73 nella stessa città) ad oggi, determinando la rapidità con cui avanza l’invecchiamento di una persona.

La maggior parte degli studi in materia d’invecchiamento considerano soggetti già anziani, ma questo ha un’utilità limitata: se vogliamo prevenire le malattie legate all’età, dobbiamo studiare l’invecchiamento nelle persone giovani“, ha spiegato Belsky. “La maggior parte delle persone è portata a pensare che l’invecchiamento sia qualcosa che riguarda la vecchiaia, invece non è così: è un processo che va avanti tutta la vita.

20year

Dall’analisi dei dati è emerso che la maggior parte dei partecipanti invecchiava al ritmo di un anno per anno, ma alcuni soggetti invecchiavano di tre anni per anno.

Il processo di invecchiamento non è tutto genetico. Studi sui gemelli hanno trovato che solo circa il 20 per cento dell’ invecchiamento può essere attribuito a geni. C’è una grande influenza ambientale“.
L’obiettivo finale è quello di poter intervenire nel processo di invecchiamento, piuttosto che affrontare killer come malattie cardiache o cancro isolatamente” conclude Belsky.

Leggi il full text dell’articolo:
Quantification of biological aging in young adults
Daniel Belsky, Avshalom Caspi, et al.
PNAS, July 7, 2015. DOI: 10.1073/pnas.1506264112

Fonte ed approfondimenti: Duke University

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: