Medicina in Biblioteca

Weblog della Biblioteca Medica "PINALI" Università degli Studi di Padova

  • Categorie

  • Archivi

  • Pagine

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 397 follower

  • QR Code Blog

    Scarica e installa il software direttamente dal telefonino: sito i-nigma; fotografa il codice e avrai le news dal blog sempre con te.


  • Seguimi su Libero Mobile

  • sito internet

  • Sito d'argento

Cancro al colon: colpire le cellule staminali dormienti.

Posted by giorgiobertin su luglio 1, 2015

Un team di ricerca internazionale, guidato dall’Università di Melbourne, ha scoperto un modo per controllare il comportamento delle cellule staminali responsabili della diffusione del cancro intestinale. La pubblicazione è stata fatta sulla rivista “Stem Cell Reports“.

Fzd7  Credit image: Stem cell Reports

Un recettore sulla superficie cellulare – chiamato Frizzled 7 – è la chiave per l’attività delle cellule staminali che si traduce nella diffusione del cancro. La maggior parte dei pazienti affetti da cancro intestinale muoiono per tumori secondari che si diffondono in tutto il corpo, e non per il cancro primario.

Se si elimina Frizzled7 mentre le cellule sono in uno stato dormiente non sono più in grado di far crescere il tumore“. – afferma il professor Elizabeth Vincan del Cancer Biology Laboratory at the University of Melbourne coordinatore dello studio.

L’obiettivo ora è quello di cercare di arrivare a quelle cellule mentre sono dormienti, prima che cominciano a crescere. Il team sta sviluppando trattamenti di anticorpi anti-Frizzled7 che possono essere utilizzati in combinazione con le altre terapie correnti.

La scoperta porterà a trattamenti che colpiscono le cellule dormienti, un grande cambiamento rispetto alle terapie convenzionali che colpiscono solo le cellule tumorali in crescita.

Scarica e leggi il full text dell’articolo:
Frizzled7 Functions as a Wnt Receptor in Intestinal Epithelial Lgr5+ Stem Cells
Dustin J. Flanagan, Toby J. Phesse, Nick Barker, Renate H.M. Schwab, Nancy Amin, Jordane Malaterre, Daniel E. Stange, Cameron J. Nowell, Scott A. Currie, Jarel T.S. Saw, Eva Beuchert, Robert G. Ramsay, Owen J. Sansom, Matthias Ernst, Hans Clevers, Elizabeth Vincan
Stem Cell Reports Volume 4, Issue 5, p759–767, 12 May 2015 DOI: http://dx.doi.org/10.1016/j.stemcr.2015.03.003

Fonte ed approfondimenti: Università di Melbourne

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: