Medicina in Biblioteca

Weblog della Biblioteca Medica "PINALI" Università degli Studi di Padova

  • Categorie

  • Archivi

  • Pagine

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 395 follower

  • QR Code Blog

    Scarica e installa il software direttamente dal telefonino: sito i-nigma; fotografa il codice e avrai le news dal blog sempre con te.


  • Seguimi su Libero Mobile

  • sito internet

  • Sito d'argento

Scoperto un marcatore precoce della malattia di Alzheimer.

Posted by giorgiobertin su giugno 9, 2015

I ricercatori dell’Ospedale San Raffaele di Milano hanno scoperto che la degenerazione della sostanza bianca cerebrale potrebbe essere un marker precoce della malattia di Alzheimer.

risonanza cranio

Anche se l’Alzheimer è una malattia della sostanza grigia, il danno alla sostanza bianca gioca un ruolo centrale nel determinare le modalità di comparsa e progressione della malattia” – afferma uno degli autori la dott.ssa Federica Agosti.

Il team ha usato una tecnica di risonanza magnetica detta Diffusion tensor imaging (Dti) per studiare la sostanza bianca di 53 pazienti con tre diversi tipi di Alzheimer: quello a esordio precoce e due varietà giovanili dette sindromi focali perché colpiscono solo certe aree cerebrali.

Dai dati raccolti e pubblicati sulla rivista “Radiology“, è emerso che: “Nelle forme giovanili e in quelle atipiche la degenerazione della sostanza bianca rappresenta un marcatore precoce che precede la comparsa di atrofia della sostanza grigia. Per questo la DTI ha le potenzialità di svelare l’estesa disorganizzazione dei circuiti cerebrali nelle forme focali, persino prima della comparsa di deficit cognitivi conclamati.” conclude la ricercatrice.
L’ipotesi dei ricercatori è che la malattia di Alzheimer utilizzi le fibre della sostanza bianca come mezzo per diffondersi da una zona all’altra del cervello.

Scarica e leggi il full text dell’articolo:
White Matter Degeneration in Atypical Alzheimer Disease.
Caso F1, Agosta F, Mattavelli D, Migliaccio R, Canu E, Magnani G, Marcone A, Copetti M, Falautano M, Comi G, Falini A, Filippi M.
Radiology. 2015 May 27:142766. [Epub ahead of print]

Fonte ed approfondimenti: Ospedale San Raffaele – Milano

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: