Medicina in Biblioteca

Weblog della Biblioteca Medica "PINALI" Università degli Studi di Padova

  • Categorie

  • Archivi

  • Pagine

  • QR Code Blog

    Scarica e installa il software direttamente dal telefonino: sito i-nigma; fotografa il codice e avrai le news dal blog sempre con te.


  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Unisciti agli altri 143 follower

  • Seguimi su Libero Mobile

  • sito internet

  • sito web

Topo clonato: riproduzione in serie.

Posted by Giorgio Bertin su marzo 11, 2013

Un topo “clonato”, identico all’esemplare originale, per 26 volte. E’ la clonazione ripetuta in serie, a partire dall’ultimo animale riprodotto, dall’equipe giapponese di Teruhiko Wakayama, del Riken – Center for Developmental Biology in Giappone. Per questa sperimentazione, avviata sette anni fa, sono nati, in totale, 598 topi uguali tra loro, come indica lo studio pubblicato su Cell Stem Cell, è il primo di questo genere.

clonated The cover image shows eight cloned mice derived in their study from a single original donor mouse. The lower four mice are from the 24th generation of cloned animals and the upper four younger mice are from the 25th generation.

La tecnica di base utilizzata e’ il transfert nucleare delle cellule somatiche. Consiste nell’introdurre in un ovocita enucleato della stessa specie materiale genetico prelevato dall’esemplare da clonare, ed impiantarlo nell’utero di una femmina. Un’operazione ripetuta poi, a catena, a partire dall’ultimo clone.

Le copie ottenute – spiegano i ricercatori risultano praticamente identiche: l’ultimo topo creato conserva le stesse caratteristiche biologiche del primo, vivono lo stesso tempo e conservano normali capacita’ riproduttive. Sono state osservate solo piccole anomalie, in alcuni cloni, come la placenta piu’ grande, piccole differenze che non influiscono sulla vita degli animali. Secondo Wakayama, “applicando i risultati da noi ottenuti, e’ possibile la riproduzione di massa di animali anche dopo la morte dell’individuo d’origine.

Leggi abstract dell’articolo:
Successful Serial Recloning in the Mouse over Multiple Generations
Sayaka Wakayama, Takashi Kohda, Haruko Obokata, Mikiko Tokoro, Chong Li, Yukari Terashita, Eiji Mizutani, Van Thuan Nguyen, Satoshi Kishigami, Fumitoshi Ishino, Teruhiko Wakayama
Cell Stem Cell, Volume 12, Issue 3, 293-297, 7 March 2013

Fonte: Riken Japan  –   World-science.net

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 143 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: